Utente 729XXX
Mio fratello di 64 anni è ricoverato da 5 settimane per quasi improvvisa insensibilità ad arti inferiori e bacino (la forza muscolare è conservata.) E' stato sottoposto a ripetute risonanze magnetiche anche con contrasto, esami del liquor ed infine anche ad angiografia midollare, ma nessun esame indica la causa del danno neurologico.

A casa, nel ricontrollare i bugiardini dei farmaci da lui assunti quotidianamente(circa vent'anni fa è stato colpito da infarto) abbiamo notato che la simvastatina può avere tra gli effetti collaterali poco noti anche danni neurologici agli arti inferiori. Ci sono casi segnalati anche in Italia? chi ha seguito questi casi? A chi possiamo rivolgerci per approfondire questo aspetto?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
la neuropatia da statine è un evento piuttosto raro ma possibile;tenga presente che nella causa di neuropatia intervengono molteplici fattori che possono essere su base iatrogena o di altra natura(connessi allo stato morboso di base).In linea generale neuropatie su base iatrogena sono reversibili dopo sospensione del farmaco sospetto
[#2] dopo  
Utente 729XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la risposta. I medici che lo seguono non ne sembrano molto convinti, comunque hanno sospeso da oggi il farmaco....
Lei sa, o sa indicarmi chi lo potrebbe sapere, se la neuropatia su base iatrogena dovrebbe lasciare segni visibili nelle risonanze?
La terrò comunque informata dell'evoluzione dopo la sospensione del farmaco.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
normalmente per la valutazione della neuropatia è utile l' ELETTROMIOGRAFIA