Utente 916XXX
Salve, sono uno studente di biologia, per la tesi devo frequentare delle ore di tirocinio in un laboratorio di analisi e dal momento che sto solo ho stretto un particolare rapporto con l'analista. Ventiquattro giorni fa gli ho praticato del sesso orale e lo sperma suo mi è finito in bocca. Ho subito sputato e ho lavato la bocca con dell'acqua. Ora ho l'influenza, da pochi giorni la febbre oscilla da 36 e mezzo a 37,3, provo stanchezza, diarrea e già da una decina di giorni sento rigidità e pesantezza al collo, in particolare sul lato sinistro della base del collo sento una sorta di pallina. Settimana scorsa sono andato da due medici ed entrambi mi hanno detto di non sentire ne vedere ghiandole gonfie e hanno associato il fastidio a un colpo di freddo, al sudore o a uno sforzo in palestra! A questo punto non so che pensare, la diarrea ce l'ho spesso per via di problemini al livello intestinale, la febbre mi viene molto raramente... Ho anche visto che i primi sintomi di malattie veneree compaiono dopo una ventina di giorni. Sarà una coincidenza? Dal momento in cui ho avvertito i sintomi ne ho subito parlato con l'analista, il quale mi ha confermato ben 4 volte di farsi spesso dei controlli per il suo lavoro, di essere sano e di non avere una vita sessuale molto attiva, mi ha anche fatto le analisi per un controllo generale (a due settimane dal rapporto) e sono uscite buone, l'emocromo è a posto, il test hiv è negativo, anche quelli dell'epatite, mi ha più volte detto di non preoccuparmi. I medici che mi hanno visitato mi hanno tranquillizzato dicendomi che non ho linfonodi gonfi e che quella pallina alla base del collo ce l'abbiamo tutti ed è normale e che la pesantezza al collo dipende dalla palestra o dal freddo... A questo punto non so che pensare, non so si tratta di una coincidenza, so che l'hiv non si autodiagnostica in base alla sintomatologia, la quale è molto generica, ma non posso aspettare altri due mesi con l'ansia prima di fare un altro test. L'analista in questione non fa altro che tranquillizzarmi dicendomi di non aver preso niente! Lei cosa ne pensa? Grazie!
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il contatto da lei proposto espone all'HIV ed alle altre MST, le consiglio ulteriore test HIV a 100 giorni più VDRL e TPHA a trenta. Utile colloquio con dermatologo in modo particolare in caso di faringite o affezioni del cavo orale.