Utente 104XXX
Gentile dottore. Da quache tempo vivo fuori italia in casa con persone apparentemente sane ma di cui non conosco la storia clinica. Condivido lo stesso bagno e purtroppo qui non vi è il bidet. Premetto che sono vaccinato per l'hbv e che il water qui si riempie fino alla metà di acqua e che nel risciaquo le urine e le feci vengono completamente smaltite. Nel primo periodo ho pensato di usare l'acqua del water dopo il risciaquo per l'igiene della regione anale (non genitale) perchè avevo la necessità di rimuovere i residui arganici con qualcosa che fosse piu' igienico della carta. In un secondo momento ho pensato che pero' questa operazione potesse espormi a rischi di contagio soprattutto magari attraverso microlesioni delle mani. Premetto che uso sempre sapone durante il lavaggio e che uso l'acqua per quanto è davvero necessario. Puo' darmi un suo parere? Grazie mille
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Ciò che propone da un punto di vista igienico è riprovevole, tuttavia non espone a rischio HIV.
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Mille dott Masala, è stato davvero gentile.