Utente 104XXX
Domenica, dopo un rapporto completo e concitato con la mia partner, mi sono procurato un piccolo taglietto (ma molto doloroso) sul prepuzio, all'incirca a metà. La cosa ovviamente nn mi ha preoccupato e, dopo 2gg, ho ripreso la normale attività sessuale con la mia ragazza. Il dolore c'era ma era molto leggero e quindi abbiamo avuto cmq dei rapporti anche se in maniera molto "calma" e dolce.
Mercoledì mattina mi sono accorto della presenza di una bolla abbastanza grande, diciamo mezzo cm di diametro, vicino alla punta proprio sul glande. E' una bolla simile, direi ad occhio identica, ad una bolla d'acqua. Nn brucia, nn ha colori o sfumature particolari ma è dello stesso colore del glande stesso e non mi da alcun fastidio. Sembra proprio una piccola pretuberanza (spero di essermi spiegato bene).
Per l'esperienza che ho avuto in queste cose e informandomi molto attraverso testi e siti di medicina non sembra nulla di preoccupante, forse proprio un'irritazione dovuta al rapporto.
Volevo sapere quindi, oltre a cosa potrebbe essere tra le varie anomalie o infezioni del caso, se c'è una crema nn invasiva da poter applicare in questi gg prima di fare una vera visita dall'andrologo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una vescica da quelle parti potrebbe essere effeto sfregamento. Ma le consiglio comunque un controllo da un collega che il fai da te è sempre sbagliato: può alterare o mascherare i sintomi.