Utente 940XXX
buongiorno,
volevo porre delle domande:

nel mese di novembre 2007 a seguito di una visita fatta perchè il mio lavoro la richiedeva mi veniva riscontrata una aritmia cardiaca(ecodoppler). Facendo tutti gli accertamenti con (Holter per 24 ore) la dignosi finale era una normale aritmia cardiaca, non degna di nota.

Nel 2008 a seguito di visita non risultava niente.

Nel frattempo io facevo corsa(1 anno) arrivando anche ad un'ora
di allenamento, con conseguente perdita di peso da 85kg a 75kg attuali alto 167

volevo chiedere la corsa può aver influito?

Adesso che mi trovo in Afghanistan per lavoro a 1800mt slm, quali sono i pro e i contro per il cuore?

So che qua l'aria non è come l'Italia e attualmente faccio corsa a giorni alternati di circa 1 ora e consigliabile l'attività sportiva ?

GRAZIE distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, purtroppo lei parlando genericamente di aritmia cardiaca senza darci riferimenti precisi, non mi permette di ipotizzare una eventuale causa iniziale, anche perchè è molto probabile che si tratti, vista la sua giovane età di una aritmia respiratoria, che è del tutto fisiologica. Dal momento che già sta praticando attività fisica ad alta quota, debbo ritenere che, ha già superato la fase iniziale di ambientamento e quindi non trovo controindicazioni al proseguimento di tali allenamenti.
Saluti