Utente 963XXX
Salve, tempo fa vi scrissi per un serio problema di disfunzione erettile. Ora finalmente farò una visita da un andrologo e spero che il problema si risolva al più presto. Volevo chiedervi comunque se l'assunzione per brevi periodi di creatina pura monoidrato può causare problemi di erezione. Grazie a tutti voi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,escludo che l'assunzione di creatina monoidrato possa dar luogo ad una disfunzione erettile.Ci aggiorni,se,ritiene,dopo la visita andrologica.
Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 963XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dr. Izzo. Prima di fare la visita mi è stato consigliato di fare queste analisi: Glicemia, Colesterolo totale eHDL, Trigliceridi, Testosterone totale, Prolattina
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
.esami perfettamente pertinenti al problema.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 963XXX

Iscritto dal 2009
Salve, ho eseguito la visita andrologica e mi è stato riferito che i risultati delle analisi sono perfetti. Ora il dottora mi ha detto che a fine mese dovrò fare una nuova analisi. Mi farà una iniezione di caverject per provocare una erezione spontanea e fare poi una (se non mi sbaglio) ecografia del pene in erezione per controllare l'afflusso di sangue, e mi ha detto che se anche dopo questa analisi risulterà tutto ok, allora il mio è un problema psicologico. Ora però vorrei chiedere un consulto, purtroppo credo che ci vorrà ancora tempo per risolvere questa situazione, e intanto io continuo a non riuscire ad avere dei rapporti soddisfacenti soprattutto per la mia ragazza. Volevo chiedervi se ci fosse un rimedio per cercare di avere una buona erezione, anche rimedi naturali, non so, l'importante è che in questo periodo riesca a soddisfare la mia ragazza. Un cordiale saluto ed un grande ringraziamento a tutti voi.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aspettiamo l'esito delle analisi e poi vedrà che l'andrologo di riferimento La consiglierà per il meglio.La medicalizzazione della risposta erettile deve passare per una rigorosa diagnosi,anche si si ricorre a "rimedi naturali"...Se il "tempo stringe" ne parli con l'andrologo.Cordilità.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


un soggetto di 25 anni che presenti una disfunzione erettile dovrebbe essere valutato clinicamente, considerato sotto il profilo metabolico ed ormonale e, se i dati sono normali, esaminato sotto il profilo vascolare con un ecocolordoppler penieno basale e dopo stimolo con PGE1.
In pratica quello che le ha proposto il suo specialista
qualche informazione in più su www.erezione.org
Si affidi a lui con tranquillità
cari saluti