Utente 105XXX
Salve dottori,sono un'uomo di 33 anni,ho un'ernia iatale ed ho sofferto di attacchi di panico svariati anni fa.
Ho fatto molte visite cardiologiche nel corso degli anni da cui fortunatamente non è mai uscito niente di patologico,se non qualche extrasistolia e un pò di tachicardia che mi è stata curata con 1/4 di atenololo la mattina.
Ora il problema è il seguente,le mie extrasistolie fino a pochi mesi fa venivano a riposo e spesso senza motivo,ora da circa 2 mesi a questa parte la situazione è cambiata,ossia a riposo praticamente non ne ho più oppure ne ho pochissime,invece stranamente sotto sforzo a volte basso a volte sotto uno sforzo più grande mi vengono fuori,non moltissime ma ovviamente battendo il cuore piu forte le sento di più.
Alla prova da sforzo fatta 20 giorni fa a 150w al cicloergometro mi sono venute fuori,ma il cardiologo mi diceva non ti preoccupare continua ti vengono perchè sei in apnea e respiri male,fatto sta che mi sono terrorizzato!!
Lui fino alla fine mi ha ribadito che posso fare sport e che non mi devo preoccupare perchè non è nulla e che è normale.
Poi l'altro ieri incontro il mio medico di famiglia e gli racconto di questo cambiamento nelle mie extrasistolie e lui di risposta mi dice,è no,non è normale se vengono sotto sforzo,sotto sforzo devono scomparire!!
Insomma a chi devo dare retta??Vi prego se possibile di rispondermi alla mia mail,grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il fatto che lei avverta delle extrasistoli durante lo sforzo o a riposo, non riveste una importanza fondamentale in clinica, se il loro numero risulta basso e comunque non in grado di dar luogo ad aritmie complesse. Purtroppo, le extrasistoli, essendo battiti precoci anomali, possono determinare, quando avvertite, varie sgradevoli sensazioni che, talora in maniera esagerata, vengono descritte dal paziente come quella di "morte imminente". Si tratta ovviamente di un sintomatologia del tutto suggestiva e fortunatamente di poco o nullo significato clinico. Non dubiti perciò delle parole del collega che ha effettuato il test da sforzo, evidentemente le sue extrasistoli sono isolate e comunque benigne, tali da permetterle una sana e regolare attività sportiva. Sia sereno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore,con poche parole è riuscito a tranquillizzarmi moltissimo.