Utente 104XXX
ho subito un trattamento di punture di cortisone al pene per un problema di placca, 1 alla settimana per 4 settimane ultima il 9/3 e ho notato nel contempo un innalzamento della glicemia 200/250 a digiuno che persiste quasi uguale in tutta la giornata. Attualmente curavo il diabete con metforal 500 e novanorm 1 g per tre volte al giorno prima dei pasti. raggiungendo valori costanti di 140/150. Sabato scorso il Diabetologo mi ha consigliato di iniziare con una puntura di insulina la sera 8 unità in aggiunta ai farmaci precedenti. Aggiungo che prima praticavo palestra, oggi, da più di un anno, per problemi vascolari risolti con vascolarizzazione alle iliache, non pratico palestra. Cosa mi consiglia. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Gent.mo utente,
il consiglio del suo diabetologo va seguito perchè se da una parte il cortisone peggiora il diabete dall'altra l'aggiunta di insulina a questi dosaggi risulta molto utile per il compenso diabetico e per evitare quindi l'incremento delle complicanze vascolari. cordiali saluti