Login | Registrati | Recupera password
0/0

Angio-rmn

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Angio-rmn

    Salve, sono un ragazzo e vorrei chiedervi alcune informazioni:

    a causa di vestibolopatia di origine microvascolare, problemi di microcircolo sistemico, fragilità capillare, affaticamento precoce, forte aumento di quest'ultimo con il caldo e variazioni di temperatura, l' affaticamento è fisico e un po' anche nella concentrazione; dal medico mi è stato detto di effettuare :
    angio-RMN vasi del collo, angio-RMN distretto vascolare intracranico; poi successivamente mi ha accennato anche a una eventuale angioRMN con tecnica fast per valutare eventuale conflitto neurovascolare zona collo / vestiboli.

    Vorrei sapere alcune cose:
    1---queste angioRMN citate permettono di analizzare il microcircolo o solo il macrocircolo ( e medio) , o tutti e due?
    2---se non permettono l'analisi del microcircolo , quali analisi strumentali permettono di controllarlo nelle zone citate ( collo, encefalo , zona vestiboli e orecchio interno ) ?
    3---ho già effettuato ( tutti nella norma ) ecg , ecoCG , holter cardiaco , ecodoppler ven/ art braccia e gambe , pres arteriosa misurata da seduto; ma sono un po' intontito e sento il cuore affaticato ( no fitte ) durante sforzi lievi , caldo , digestione , concentrazione , stare in piedi per un quarto d'ora ( sento anche gambe pesanti , mani e piedi più caldi , rossicci , meno elastici e sensazione di gonfiore ) , abbassarmi a prendere qualcosa. Vi chiedo se c'è qualche approfondimento diagnostico che potrei effettuare a riguardo .

    Grazie per l'attenzione .
    Distinti saluti




  2. #2
    professionista non più iscritto (id: 104482)
    Gentile utente,
    posso rispondere per quanto riguarda la parte neuroradiologica.
    L'angio RM dei vasi del collo (esattamente Angio RM dei vasi epiaortici) consiste in una semplice e rapida scansione RM (circa 1 min)eseguita durante la somministrazione di mezzo di contrasto e permette di visualizzare le principali arterie dell'asse carotideo e i loro principali rami efferenti mentre l'angio RM intracranica (arteriosa) viene eseguita generalmente senza somministrazione di mezzo di contrasto. Vengono visualizzati comunque i principali vasi arteriosi intracranici e i loro rami terminali (vale a dire solo le arterie piu' grandi). Per quanto riguarda la presenza di un eventuale conflitto neuro-vascolare va bene eseguire l'angio RM intracranica integrando l'esame con uno studio dell'encefalo e di dettaglio dell'angolo ponto-cerebellare.
    Non credo che ulteriori esami radiologici possano fornire maggiori informazioni.

    Cordiali saluti

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Grazie per la risposta! è stata gentile.

    Le vorrei fare 2 ultime domande:
    --- se sull'impegnativa c'è scritto "angio rmn encefalo e vasi del collo" vengono controllati quindi i vasi (arterie e loro principali ramificazioni) anche della base cranica, angolo pontocerebrale, orecchio interno soprattutto zona vestiboli e CUI, cisterne tronco encefalico? O vanno specificate in aggiunta?
    --- ho già effettuato una "rmn encefalo" (scritto così sull'impegnativa), quindi è stato controllato il parenchima (o come si chiama..) anche della zona base cranica, angolo pontocerebrale, orecchio interno soprattutto zona vestiboli e CUI, cisterne tronco encefalico? O di solito vanno specificate in aggiunta?

    Grazie ancora! Cordiali saluti



  4. #4
    professionista non più iscritto (id: 104482)
    1. si l'impegnativa va bene cosi', l'importante e' che ci sia scritto anche il quesito clinico.

    2. Lo studio dell'encefalo va bene per valutare globalmente i tessuti encefalici, ma se non e' stato specificato di fare uno studio dell'angolo ponto-cerebellare (a strato sottile, perche' sono zone molto piccole)l'esame e' incompleto, perche' se si vogliono studiare nel dettaglio queste zone ( soprattutto il CUI) l'esame generale dell'encefalo non e' sufficiente.

    Saluti

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Grazie! Anche per avermi risposto subito, è stata chiara.

    mi scusi ma ho dimenticato di chiederLe riguardo il m.d.c. :
    è fortemente consigliato usarlo per quella rmn dell'angolo pontocerebellare ?
    Ed è proprio necessario per quella angio rmn encefalo e vasi del collo ?

    Cordiali saluti e grazie ancora!



  6. #6
    professionista non più iscritto (id: 104482)
    si, serve il mdc per l'angolo ponto-cerebellare.
    Ed e' necessario anche per l'angio dei vasi del collo ma non per l'angio intracranica.

    Saluti

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    grazie! ho capito

    La saluto cordialmente.




Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25/03/2009, 19:55
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 25/02/2009, 13:52
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07/04/2009, 17:56
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11/04/2009, 11:54
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19/02/2009, 03:46
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896