Utente 210XXX
Gentili medici,
sono una ragazza di 25 anni. Ieri mi sono recata a visita da un cardiologo che visitandomi mi ha messo la cosìdetta pulce nell'orecchio. Durante la visita ha riscontrato la presenza di un "soffio eiettivo" tra il 3 ed il 4 spazio e mi ha quindi consigliato di approfondire con una ecocardiografia. Il tracciato è risultato negativo. Ne riporto di seguito i valori:

Frequenza card.: 92/min
P 108 ms
PQ 138 ms
QRS 82 ms
QT 348 ms
QTc 431 ms
QTr 111%
Assi:
P 0,16 mV 69 gradi
QRS 1,01 mV 67 gradi
T 0,18 mV 33 gradi
Tipo indifferente

dubbio ECG anormale

La prima visita cardiologica l'ho effettuata 11 anni fà e l'esito non destò preoccupazioni, inoltre a quel tempo questo soffio non c'era! E' possibile che si sia manifestato in questi anni? O devo pensare che uno dei due medici che mi ha visitato abbia sbagliato la diagnosi? Comunque, ho deciso di sottopormi a visita in quanto pochi giorni fà ho avuto un mancamento, o meglio mi sono trovata improvvisamente in uno stato di semi-incoscienza poco vicino allo svenimento che in seguito mi ha creato capogiri e debolezza, uno stato che si è protratto per l'intera giornata. (Non ero nè a digiuno, nè stanca, nè agitata) Non accusavo al momento alcun dolore ma ogni tanto avverto un fastidio al centro del petto ed in particolare al torace sx che si protrae verso l'alto ed al di sotto dell'ascella sx. Fastidi che durano pochi minuti ma che riscontro anche più volte nell'arco di una giornata. Inoltre avverto delle aritmie, a volte sento come se il cuore si fermasse per un secondo e poi ripartisse! Tendo generalmente a valori pressori un pò alti per la mia età (superiori ai 140 per la max) che, sicuramente, saranno influenzati da un mio perenne stato ansioso. (Durante la visita però la mia pressione era 125/89.) Non ho problemi reumatici o altri tipi di malattie a parte un pò di reflusso gastroesofageo. Secondo voi i dolori/fastidi che riscontro sarebbero collegabili ad una reale patologia cardiaca? Devo preoccuparmi per la presenza di questo soffio? Che problemi potrebbe crearmi a quest'età? E' probabile che un forte stato ansioso possa dar luogo nel tempo a vere e proprie patologie cardiache?
Grazie infinitamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il riscontro all'esame auscultatorio di un soffio cardiaco, è un reperto di comune osservazione sia nei bambini che in giovane età. In genere tali "soffi" sono fenomeni auscultatori di natura funzionale, ossia non patologici, generati dalla contrazione del muscolo cardiaco e dalla affluenza del sangue attraverso le valvole cardiache. Senza dilungarmi in spiegazioni troppo tecniche, la diagnosi di soffio, richiede obbligatoriamente un ecocardiogrammma, che permettendo la visualizzazione diretta dell'anatomia cardiaca, permette di escludere grossolane patologie cardiache. Stia perciò tranquilla, trattasi di un esame prescritto, anche in base alla sua sintomatologia, per darle una maggiore sicurezza.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2006
Certo, lo capisco. Sicuramente mi sottoporrò a breve a quest'esame, anche per una mia maggiore tranquillità ed ovviamente, in primis, per escludere la patogenicità del soffio.
La ringrazio per la Sua risposta. A presto risentintirla.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2006
Dottor Martino, mi tolga una curiosità. Oltre ai sintomi sopra elencati, negli ultimi giorni avverto un leggero bruciore al petto localizzato a sinistra dove mi sarebbe stato diagnosticato questo presunto soffio. Secondo Lei centra qualcosa? A cosa potrebbe essere riconducibile? Il bruciore dura pochi secondi o minuti e non è intenso ma ricorre più volte durante la giornata. Inoltre sporadicamente avverto un senso di "sangue che scorre" all'interno del braccio sinistro (una sensazione simile la avverto dopo aver tolto un laccio emostatico per effettuare delle analisi del sangue) ed un leggero formicolio alla medesima mano. Perchè avverto questi sintomi solo nella parte sinistra dei miei arti superiori??? Visto che passerà circa un mese prima di poter effettuare un'ecocardiogramma sto iniziando a pensare che possa trattarti di qualcosa di + serio di un innocente soffio. Stando ai sintomi descritti, Lei cosa ne pensa?
Grazie molte. Attendo con ansia una Sua risposta.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non vedo alcuna attinenza tra il soffio e la sintomatologia da lei descritta. Stia tranquilla, molto probabilmente è un disturbo passegero e comunque di scarsa importanza clinica.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2006
Grazie. Spero sia realmente un disturbo passeggero perchè più che altro, il pensiero di non sapere cos'è con certezza non fa altro che aumentarmi l'ansia. Appena avrò effettuato l'esame Le farò sapere.
La ringrazio di nuovo per il Suo consulto e le auguro buon lavoro.
Cordialità.