Utente 250XXX
Sono un Ragazzo di 26 Anni e da piccolo ricordo che avevo una normale sensibilità del glande.. ora invece ho notato che se da piccolo lo toccavo saltavo per la sensibilità, Ma ora no lo posso toccare normalmente come qualsiasi altra parte del corpo.. Questo mi Procura Anche piu difficoltà a venire ma da un lato il vantaggio di essere piu resistente e quindi poter soddisfare per molto tempo una donna senza venire.. Ora come ora noto anche una lieve patina bianchina e a volte ho notato come delle rughine che mi fa pensare quasi che sia avvolto da una specie di strato sottile e quasi invisibile come se ci Fosse del cellophane quello per avvolgere gli alimenti.. Quello che vorrei ottenere è tornare a una sensibilità normale.. Come potrei risolvere il mio problema ? Grazie Mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che abbia un'infiammazione della mucosa del glande,per cui Le consiglio di rivolgersi al medico curante per farsi consigliare al meglio.Eviti il faidate e ci informi,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
oltre alle corrette indicazioni del caro collega Izzo segnalo che ipersensibilità del glande potrebbe essere dovuta a fenomeni ansiosi od infiammatori prostatici. A disposizione per avere sue notizie.
[#3] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2007
Vi Ringrazio per la vostra cortese risposta..
essendomi gia recato da un'andrologo tempo fa ho fatto vari esami riguardo una difficoltà a urinare dopo aver assunto il muscoril negli esami è risultato tutto normale a quanto mi ha detto il dottore, e il problema si è risolto da solo.. ma essendo li ho esposto anche il mio problema di sensibilità e il medico curante mi ha detto che potrebbe essere il frenulo corto e forse andrei operato ma non ha continuato a fare accertamenti a riguardo.. Quindi questo problema attualmente mi è rimasto irrisolto..
Voi Cosa Consigliate ?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
come vede dalle nostre risposte le possibilità son diverse, pertanto le consiglio di ritornare dal suo andrologo per capire cosa c' è di nuovo. Una diagnosi, sepuur parziale è stata fatta, pare.
[#5] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2007
Salve, Mi Sono Recato da uno Specialista Urologo
gli ho esposto il mio problema attuale.. il fatto e che ora dopo l'assunzione del muscoril avverto il sintomo come se avessi un tappo nella pancia appena poco sopra il pene.. Prima non Riuscivo neanche a urinare ma ora riesco benissimo.. ma quando eiaculo non avverto piu l'orgasmo, il medico mi ha prescritto lo xatral 2,5 e delle ecografie all'apparato urinario e alla prostata.. oltre a questo e prima di questo episodio ho scoperto di avere insensibilita al glande e eiaculazione ritardata dopo avere assunto il citalopram e averlo interroto anni fa dopo aver avuto diversi rigetti.. Attualmente sto assumendo lo xatral e sto aspettando di fare le ecografie.. Voi Cosa mi Consigliate ?
Distinti Saluti.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una ipersensibilità della mucosa del glande, in assenza di problemi dermatologici, va, a mio modesto parere, risolta con una circoncisione che "costringendo" il glande a rimanere scoperto induce la fisiologica trasformazione delle cellule della mucosa tanto da far scomparire tale ipersensibilità cosi antipatica e fastidiosa.
NOn capisco le terapie per disturbi urinari che saranno stati verificati dallo specialista
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2007
Mi Scusi Dr. Pozza Mah, Nel Mio Caso non ho una ipersensibilità ma l'esatto contrario cioè una insensibilità al glande.. Non avverto nessun piacere al tatto e non so come possa risolvere questo mio problema..
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

in presenza di un'"insensibilità" periferica, anorgasmia, eiaculazione ritardata, ecc non si può escludere la presenza di un problema neurologico, psicologico ed anche i farmaci che sta utilizzando non aiutano.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su questi problemi sessuali le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=65191

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81914

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=69475

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#9] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dr. Beretta per i link che ha aggiunto.. Leggere gli articoli e stato interessante ma non mi risolve il problema concretamente.. Pensa dovrei ricominciare a prendere il citalopram per risolverli ? Grazie.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da questa postazione, senza aver visto e valutato in diretta la sua reale situazione clinica, solo un "mago" od una persona comunque poco corretta può darle delle precise indicazioni terapeutiche.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com