Utente 105XXX
SALVE, HO FATTO UN'OPERAZIONE DI FIMOSI UNA SETTIMANA FA. SONO ANDATO AL CONSULTO CON IL MIO SPECIALISTA ED HA NOTATO CHE NON AVEVO RICOPERTO IL PENE.
O MEGLIO SOTTO DI ESSO VICINO AL FENULO SI E' FORMATO UN EDEMA E NON RIESCO A RICOPRIRLO COMPLETAMENTE (RIMANE SCOPERTO). IL CHIRURGO HA PROVATO A FORZARE PER FARMI RICOPRIRE IL PENE MA SENTIVO TROPPO DOLORE/FASTIDIO, ALLUCINANTE. NON POTENDO SVOLGERE L'OPERAZIONE MI HA PRESCRITTO 1 BUSTINA DI OKI AL GIORNO PER L'INFIAMMAZIONE E DI CONTINUARE A FORZARE IL GLANDE E L'EDEMA SOTTOSTANTE FINO A FARLO RICOPRIRE DALLA PELLE. HO DEI DUBBI, ANCHE SE CI RIUSCISSI, NON AVREI LO STESSO PROBLEMA A RISPOPRIRLO? L'EDEMA SI RIASSORBE CON L'ANTINFIAMMATORIO? SE SI, IN QUANTO TEMPO? SE NON SI RIASSORBE DEVO AFFRONTARE UN ALTRO INTERVENTO CHIRURGICO? GRAZIE IN ANTICIPO PER IL VOSTRO CONTRIBUTO ;-).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' edema postoperatorio è normale dopo una operazione come quella. Le consiglio di tenere il pene in alto, fissato alla pancia con un cerotto e di utilizzare borsa del ghiaccio. Non forzi che peggiora. Se fra 7-8 giorni non dovessere essere diminuito riconsulti il collega che l' ha operata.