Utente 415XXX
Gentilissimi dottori......Per il momento solo a titolo informativo,quale è secondo voi la miglior protesi peniena idraulica presente al momento sul mercato? Quali sono i costi per un intervento di questo genere? Una volta impiantata la protesi ha bisogno di manutenzione?....GRAZIE INFINITE PER LE RISPOSTE CHE SAPRETE DARMI. Un saluto.......

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,considerando i precedenti contatti avuti con il nostro forum,credo che l'unica strada sia quella di personalizzare il rapporto medico/paziente dal vivo,evitando consigli mediatici che,nel Suo caso,potrebbero essere fuorvianti.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Caro dottor.Izzo,Lei ha ragione. Lo so.....Ma sono tre anni che combatto questa situazione..... Non ne posso più!.Ho fatto accurate visite andrologiche,dagli eco alla scintigrafia peniena.......Ho seguito una terapia con levitra per un periodo di tempo. ........ Ho speso migliaia di euro per tutti gli accertamenti che mi sono stati chiesti,non ho tralasciato nulla. E siccome tutti gli specialisti concoprdano sul fatto che io fisicamente sia sano,tutti mi hanno detto che il mio problema è psicologico. . Quindi ho lavorato per 7 mesi da uno psicoterapeutas esperto in sessuologia, a 70 euro a seduta. Nessun risultato....... Massaggio shatsu rilassante,come consigliatomi dal mio medico curante. Niente di niente....Purtroppo so di essere una persona sensibile ed emotiva,ma è sufficiente questo per rinunciare ad una vita sessuale? Mettetevi nei miei panni Dottore. E in quelli della mia compagna....... Ho 36 anni!!!!!!...........Chiedo scusa. Buona giornata......
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...proprio perché cerco di mettermi nei Suoi panni, escluderei nella maniera più assoluta l'ipotesi di un impianto protesico a 36 anni,con una storia clinica che,per quanto complessa e fomite di un evidente disagio sessuale,non giustifica questa scelta terapeutica così estrema e senza ritorno.Non scherzi con il fuoco perchè potrebbe incontrare qualche collega con pochi scrupoli...
Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

ho avuto modo di impiantare protesi peniene a centinaia di pazienti per le più svariate patologie. Ritengo tale soluzione una delle migliori per ripristinare una funzione erettile tale da garantire una soddisfacente rapporto sessuale penetrativo.
Si spendono molti più soldi in accertamenti e consulenze, spesso inutili, che non in un atto chirurgico, abbastanza semplice, con breve impegno temporale e con discreto impegno economico.E' chiaro che anche gli altri metodi per ripristinare una rigidità peniena ridotta, insufficiente o scomparsa non vanno trascurati.
qualche informazione in più su www.erezione.org
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le risposte..... Anche io non vorrei arrivare a questo ultimo stadio ma.....credetemi,ho fatto tutte le visite possibili e immaginabili. Medico di base.andrologi,psicologo. . Credo che l'unico farmaco che non mi sia mai stato prescritto sia l'antidepressivo. Per il resto ho già svaligiato la farmacia(SEMPRE E SOLO dietro prescrizione medica)..Non riesco in nessun modo a vincere la paura di non riuscire ad avere un rapporto sessuale! Non ho più soldi per tornare da un altro psicoterapeuta(sarebbe il terzo!).Dal punto di vista andrologico sono nella norma. I Vostri due colleghi che mi hanno visitato hanno detto che non dovrei avere nessun problema ad avere delle buone erezioni,tali da portare a termine in maniera soddisfaciente un rapporto sessuale.Ma cosi non è.Uno di questi due specialisti è anche molto famoso e conosciuto,esercita soprattutto in provincia di Varese.. Per favore,cercate di aiutarmi. Magari con un consiglio.... GRAZIE MILLE.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute già dai colleghi che mi hanno preceduto, mi permetto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, di consigliarle appunto, se non ancora letto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua richiesta di "un consiglio" è molto vaga.
Si tratta di analizzare le sue potenzialità erettili e vedere se possa esistere un farmaco capace di renderle efficaci ed efficienti, non potendo farlo naturalmente,
Sara lei a valutare se i vari 5PDEI siano capaci, se lo possano essere le Iniezioni Intracavernose di PGE1 o se unica soluzione debba essere considerata la chirurgia protesica, semplice, valida, soddisfacente.
Cari saluti,
[#8] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Grazie gentili dottori. Io sono di Varese. e vedo che Lei dottor Beretta esercita aMilano. Come posso fare per poter prendere un appuntamento da Lei?Cordiali saluti anche ai dr.Izzo ePozza.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non è questa la sede per dare indicazioni ed indirizzi particolari che, se desidera avere, può trova facilmente in altre aree dedicate del sito stesso.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com




[#10] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ancora a tutti, e a Lei dott. Beretta.
Sono andato ancora una volta(L'ULTIMA!!!!)dal mio andrologo di fiducia.Si è quasi seccato,ribadendomi che io non ho niente... Mi ha prescritto dicendomi"prova" una cura di Prozac 10mg, una volta al giorno,perchè secondo lui dovrebbe aiutarmi a riacquistare una certa serenità,di conseguenza meno ansia in vista di un rapporto.. Di prepararmi però, perchè fin quando non terminerò la cura avrò addirittura dei peggioramenti dal punto di vista dell'erezione.(pEGGIO DI COSI)....leggendo il bugiardino del medicinale,come effetti indesiderati leggo "possibili casi di priapismo". .........Mi spiegate meglio questa cosa? GRAZIE INFINITE...........
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la Fluoxetina (Prozac), se lei legge bene il foglio illustrativo inserito nella confezione del prodotto, presenta altri effetti collaterali più frequenti.

Il priapismo , cioè un'erezione prolungata e a volte dolorosa che deve essere rapidamente corretta, è invece, con l'uso di questo farmaco, un'evenienza clinica non frequente e generalmente non temuta da chi lo prescrive.

Comunque risenta il suo andrologo!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#12] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dottore. Ho letto per esteso il bugiardino del Prozac,ma parla di una possibile eiaculazione ritardata,non di calo d'erezione. ..........Comunque speriamo di uscire per sempre da questo mio "eterno"problema..........GRAZIE ANCORA........
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

ci associamo anche noi alla sua speranza di risolvere presto il suo problema.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com