Utente 598XXX
Gent.ssimi dottori,
mi capita ultimamente di avvertire, durante i rapporti, un forte bruciore che mi porta a dovere cessare l'atto. Il glande presenta come delle piccole escoriazioni rosse che guariscono dopo alcuni giorni, la pelle sotto al glande si 'pela' ed è rossa come se fosse pelle viva. Il glande è abbastanza secco.
Non ho pruriti ma solo questo fenomeno di esfolliazione della pelle e di rossore doloroso sotto al glande. Cosa posso pensare? Potrebbe essere candida? Ho rapporti solo con mia moglie quindi escluderei problemi di malattie sessuali di origine diversa. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
si possono fare solo delle ipotesi: è fondamentale in questi casi una valutazione diretta.
Potrebbe trattarsi anche di una semplice irritazione "meccanica" da sfregamento, nel caso che durante i rappoti sua moglie abbia una ridotta lubrificazione vaginale. In alternativa il quadro potrebbe essere anche determinato da un suo eccessivo utilizzo di detergenti a livello del pene.
Le consiglio comunque una valutazione andrologica.
[#2] dopo  
Utente 598XXX

Iscritto dal 2008
Gent. dr. Pescatori, innanzitutto la ringrazio per la sua rapida risposta,
anche io ho pensato ad un fattore meccanico e visto che lei stesso me lo suggerisce proverò con un lubrificante, però mi è capitato di vedere pella sfaldata e quindi residui di pelle morta' anche in momenti diversi dal rapporto. Non uso detergenti molto frequentemente ma solitamente solo acqua , quindi escluderei problemi di intolleranza chimica. I sintomi di una candidosi (visto che mia moglie a volte soffre di piccoli bruciori, etc) quali dovrebbero essere? grazie ancora per la sua grande disponibilità. Saluti
[#3] dopo  
Utente 598XXX

Iscritto dal 2008
Inserisco questo ulteriore aggiornamento: ieri sera mia molgie, che avvertiva da un giorno fastidio e bruciore alle parti intime, ha visto anche produzione di perdite tipo ricotta e mi ha detto che probbilmente si trattava di candida.
Oggi andrà dalla sua ginecologa. A questo punto pensate che possa essere candida anche la mia? i puntini rossi permangono e la cute secca e che si 'pela' anche. Quale potrebbe essere una terapia efficace per cercare di risolvere il problema. ho sentito parlare di pastiglie per bocca..
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a questo punto protegga i rapporti i sicuramente la ginecolaga avrà dato terapia per entrambi.