Utente 106XXX
Salve,sono Elisabetta, una mamma preocupata, mia figlia di quasi 21 anni ha un problema hai denti,è soggetta a carie, mi ha fatto vedere le sue gengive, completamente scure come livide.
Fuma da quando aveva 14 anni, rimane minuta sempre dolorante, ansiosa,per favore rispondetemi e se evete bisogno di altre informazioni ve le fornirò.
Grazie, aspetto Vostre risposte

Valuta ospedale

[#1] dopo  
56390

Cancellato nel 2011
Gentile paziente, il colore delle gengive sane viene definito come "rosa corallo", chiaramente il colore può cambiare in seguito a condizione fisiologiche e/o patologiche come per esempio in seguito a stati infiammatori diventano rosse. Invece le gengive scure sono espressione di accumulo di melanina come avviene nelle persone di colore, quindi perfettamente normali.
Ci fornisca maggiore dettagli... grazie.
[#2] dopo  
Dr. Alberto Ricciardi
24% attività
4% attualità
12% socialità
TREBISACCE (CS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile signora, ci è parso di capire che il problema di sua figlia non sono solo le gengive. Allora, tanto per cominciare, cerchi di aiutarla a smettere di fumare (gengive a parte, questa è la cosa più sensata da fare) e se non ci riesce , chieda aiuto al suo medico di famiglia. Seconda cosa, una visita da un Odontoiatra, magari con un pò di esperienza alle spalle, potrà darle giuste indicazioni. Questi consulti online, non possono certo sostituire un'accurata visita da parte di uno specialista competente. Il cavo orale va visto, palpato e odorato se c'è bisogno, e questo si può fare solo "dal vivo". L'Odontoiara valuterà lo stato GENERALE della bocca, compresa la sua IGIENE, e, radiografie alla mano, potrà dirle come risovere il suo problema.
[#3] dopo  
Dr. Marco Lombardini
16% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009
Gentile signora, le consiglio innanzi tutto di far comprendere a sua figlia l'importanza di avere una bocca sana anche dal punto di vista delle relazioni interpersonali. Sono convinto che il colore che lei definisce 'scuro' in realtà sia espressione di uno stato infiammatorio cronico dei tessuti di supporto del dente, che potrebbe avere portato già ad una perdita di osso. Sono perciò d'accordo con il collega sulla necessità di efettuare una visita di controllo dal suo dentista al più presto, in modo tale che possa prescrivere anche gli esami radiografici necessari (ortopantomografia) per valutare l'entità del danno parodontale. Per quanto riguarda il fumo, io personalmente non sono fumatore, ma sono molto disilluso sula possibilità di farla smettere. In ogni caso il fumo è compatibile con qualche sforzo in più con una buona salute orale.
[#4] dopo  
Dr. Marco Colombo
16% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009

Gentile signora, per avere una diagnosi più precisa è necessaria sicuramente una descrizione più dettagliata della situazione orale. (Rx, esame visivo..)
Oltre a semplici pigmentazioni naturali una causa di gengive più "scure" può essere una serie di otturazioni in amalgama (grigie) che hanno segnato i tessuti gengivali.
Inoltre il problema del fumo può modificare le strutture parodontali apportando uno stato infiammatorio grave.
[#5] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Salve, Vi ringrazio per il vostro consulto.
Capisco bene che c'è qualche problema e che mia figlia debba consultare un medico dentista specialista, è quello che chiedo da un pò di tempo.
premetto che mia figlia vive con il suo ragazzo e non posso star dietro a lei, anche se mi viene naturale, da mamma, non sopporta la figura medica, qualunque, l'accompagno io quando sta male ma con tanta pazienza nel doverla convincere.
Riguardo al fumo non solo sigarette ma anche le sosidette
" canne", mia angoscia da anni, posso dire che ho cercato qualsiasi modo x convincerla a dover smettere, ma lei lo chiama, un normale vizio, come il fumo normale.
L'ha cambiata ha sempre problemi non vuole aiuto ne mio, ne di persone qualificate, io mi ritengo l'unica persona che riesce ad ascoltare ma non e abbastanza.
E' ansiosa, crisi di panico, non ho soldi x il dentista, purtroppo posso consigliare il dentista convenzionato asl. Sì, faccio parte di quella fascia che un posto di lavoro e quasi un sogno, ma mi arrangio.
Mia figlia come me è predisposta a carie abbiamo i denti fragili, ma non per poca pulizia ma predisposti,io a 25 anni ero senza molari sono riuscita a 30 a mettere dei ponti che appogiavano su quelli che a malapena avevo ancora.
Pur non potendo spendere tanto ho fatto fare il lavoro pian piano ma,finalmente potevo sorridere, adesso ho 42 anni dovro rifare tutto il lavoro perche i denti su cui poggiavano i ponti si stanno consumando.
Sono sola in questa lotta, divorziata da 10 anni, lavoro precario, cosa offro a mia figlia?
Scusate sono uscita fuori dal discorso, ma non sapete quanto può essere utile un consiglio, una cosa sò!, ci sono io per aiutarla, non è semplice, vi dico che internet e siti come questo mi hanno aiutata tanto, a capire e conoscere, ci sono tante persone che come me non sanno..come il significato di medico proctologo...
ho scoperto un problema che avevo da tanti anni e sto cercando di curare...i problemi sono tanti per risolverli velocemente ci vogliono i soldi... senza bisogna fare lunghe attese per una qualsiasi visita specialistica...e mia figlia odia aspettare... io ho più pazienza... molta, servirà?.
Vi ringrazio per la considerazione e i Vostri più vari consigli
[#6] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent Sig.ra
il fumo è tra le cause più importanti della malattia parodontale ( piorrea ). tra l'altro se le abitudini sono quelle da Lei descritte spesso si associa ad una scadente cura e gestione del cavo orale. E' molto probabile che vi siano le condizioni di un'iniziale compromissione del parodonto ( osso e gengive ) e questo potrebbe giustificare la pigmentazione gengivale che Lei nota ( congestione )
Una adeguata valutazione endoorale, con igiene professionale, radiografie endoorali e sondaggio parodontale potrebbero essere un buon inizio per almeno fare diagnosi
distinti saluti
Finotti Marco
[#7] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
gentile signora ,
capisco il suo sfogo e la sua preoccupazione ,in un momento come questo dove le fasce di popolazione più deboli sono maggiormente indifese .
I colleghi prima dei me hanno esaurientemente spiegato la situazione e non aggiungo nulla per non ripetere cose già dette ,un consiglio ,visti i problemi che ha descritto la riferirei all'università di Cagliari dove una sede di abili colleghi potrebbe aiutarla a curare sua figlia a 360° gradi .
[#8] dopo  
Dr. Marco Colombo
16% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)
Rank MI+ 16
Iscritto dal 2009
Gentile signora convinca semplicemente sua figlia a rivolgersi ad una struttura convenzionata ASL dove anche una semplice ma attenta ablazione del tartaro potrà portare dei primi benefici.
Stia vicina a sua figlia come riesce e come può.
[#9] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie x le immediate risposte, sicuramente starò sempre vicino a mia figlia anche se lei non vuole i consigli dai genitori cercherò di non essere pesante e consigliare il meglio.
Seguirò il consiglio del Dott. Patrucco che mi indirizza alla cittadella Universitaria, ho fatto delle visite nel centro, ma vi dico che i tempi di attesa sono molto lunghi, e spero ci sia la categoria dei medici Odontoiatri e Odontostomatologi.
Spero in brevi attese e che a mia figlia non sia troppo tardi x una giusta cura.
Vi farò sapere come avrò notizie. Buonasera
[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Signora, la colorazione delle gengive può essere dovuta o a parodontite cronica o a pigmentazione melanotica. Purtroppo, da quello che racconta, i problemi di sua figlia non sono solo odontoiarici! Per quello che serve, Le sono, anzi Le siamo vicini. Spero che qualche collega nostro iscritto che si trovi nelle sue visinanze si offra almeno per una visita.
Auguri
[#11] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Dott. Muraca. lei è gentile ma non penso che ci siano medici così disponibili.Mi scusi ma coi tempi in cui siamo e se ne sente di tutto e di più, sarebbe davvero necessario x mia figlia, oggi mi ha detto che se trovava lavoro si sarebbe messa tutti i denti di porcellana,le ho risposto che prima doveva salvare quelli che aveva e buttare le sigarette , ma lei ha detto che sono l'unica cosa che la tranquillizza, soffre di mal di testa tutti i giorni.....
Dottore Grazie .....domani prenotterò le visite e aspettiamo buona sera.
[#12] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera Sig. Medici sono Elisabetta...ho delle nuove notizie che riguardano mia figlia, riguardanti le gengive nere.
Seguendo il consiglio del dott. Patrucco ho prenotato presso la citadella universitaria e tanti come me non sapevano che esiste uno stabile a Cagliari dove studiano i nuovi Odontoiatri o diverse specializazioni, con costi inferiori al mercato,oltre a tutto quello che è convenzionato.
dopo questa premessa hanno visto mia figlia e devo constatare che dott. Baiamonte si è avvicinato, perchè è stata visitata da un docente dunque professore (cusate non sò il nome) che ha detto che dipende dalla melanina che noi sardi discendiamo dagl'arabi e che è normale, come prima fase devono analizzare il tartaro e la saliva con la pulizia dei denti, dopo l'esito si determina se ci sono infezioni, non vi dico quanto è felice mia figlia, perchè finalmente e stata messa a suo agio anche se vicino al docente vi erano a guardare scrupolosi tanti ragazzi e ragazze che studiano.
Ha altri problemi, che tramite la panoramica hanno constatato, ma non sò asatamente, più avanti vi farò sapere.
Un altro problema è che l'analisi della saliva costa 50
euro, ma speriamo di superare questo, che x qualcuno è niente ma x noi....va bè...
E mi fa piacere dirvi che anche io ho prenotato e sono messa molto male...oltre fare le stesse analisi ho il problema che ho dei ponti da tre e da quattro che sto perdendo. La mia preocupazione era che i miei denti indeboliti non tenevano più, mi hanno detto che avevo dei ponti troppo pesanti, cioè un ponte da quattro inferiore e uno da tre superiore su ambo i lati, non hanno supportato,il medico mi ha fatto il paragone di una macchina che viene caricata tutti i giorni con sei persone, dunque è stato pesante per i miei denti.
L'altro problema che mi hanno riscontrato è il Bruxismo
che mi è stato spiegato è il digrignare i denti o masticare involontariamente specie durante la notte.
Sbalordita non potevo sapere di avere questo problema, è stato notato subito dall'aspetto dei miei denti un pò piccoli, e consumati, adesso devo capirne le cause, perchè da quando mi hanno detto ciò mi controllo i movimenti che faccio, certo non quelli notturni, ma mi sono meravigliata perchè anche durante il giorno faccio dei movimenti con i molari, come pressare quando si mantiene la cartina x vedere se il ponte tocca con l'altro, faccio spesso quel movimento..involontario.
Penso che vi ho datto un pò tanto da leggere e valutare, e dunque ringrazio con anticipo a tutti i medici che mi daranno un loro giudizio su ogni quesito e nuove problematiche. Saluto

P.S. Capisco che rispondere a tutto è concedermi molto tempo, dunque se volete, visto che siete tanti, potete dividervi le problematiche, ci terrei a sapere le considerazioni x ogni caso...
[#13] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
per ora una sola considerazione ,
il tono del suo scritto mi sembra ben diverso da quello della prima lettera ,e questo mi da un senso di soddisfazione primo perchè da noi di Medicitalia ha ottenuto quello per cui lavoriamo,cioè un aiuto,e secondo perchè lei ha descritto una situazione di buonasanità rilevata nell'Ateneo di Cagliari.L'avevo indirizzata lì sapendo che avrebbe trovato colleghi validi e professionalità.
cordialmente Paolo Patrucco
[#14] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie tante dott. Patrucco
Quando può mi faccia sapere qualcosa, oppure qualche sito dove trovare notizie più specifiche sul problema del BRUXARE...buona giornata