Utente 769XXX
Cari Dott.ri,
Sono una ragazza di 26 anni, da quattro anni soffro di diarrea cronica (anche 4-5 scariche al dì), effettuata su consiglio medico una gastroscopia nel 2007, che diagnostica una gastrite duodenale con sindrome da reflusso, mi venne anche eseguita una biopsia per la ricerca helicobacter con esito negativo.
I sintomi non sono mai variati nell'arco degli anni, anzi sono andati a svilupparsi.....alla diarrea si è aggiunta: flatulenza, gonfiore addominale, afte perenni in bocca, dolori alle giunture, crampi addominali e una sorta di "intolleranza al latte"
A oggi, i sintomi sono rimasti invariati; su consiglio del medico di base ho eseguito in data 11/03/2009 questi esami del sangue:
-Leucociti 6,7 x1000/ul (4,0-10,0)
-Eritrociti 4,860 x1000000/ul (4,000-5,000)
-Emoglobina 12,10 g/dl (13,00-16,50)
-Ematocrito 37,4 % (38,0-48,0)
-M.C.V. 77,0 fl (82,0-98,0)
-M.C.H. 24,9 pg (27,0-32,0)
-M.C.H.C. 32,4 g/dl (32,0-38,0)
-Piastrine 282 x1000/ul (150-450)
- s-Ferro 51 mcg/dl (40-145)
-Ferritina 4 ng/ml (15-150)
-Anticorpi Anti Transglutaminas 0,9 U/ml (Inf. 10)
-Anticorpi Anti Endomisio NEGATIVO
-Anticorpi Anti Gliadina NEGATIVO
Questi sono i risultati con i relativi range di riferimento
Vi chiedo cortesemente di potermi dare un'indicazione su ulteriori esami da eseguire o altri esperti da consultare.
Aggiungo che nell'arco dei 4 anni ho già consultato allergologi (per altre allergie), endocrinologi (nel 2008, per cortisolo molto basso nel sangue e alto nelle urine), gastroenterologi (per gastrite e reflusso) e in fine il mio medicodi base...che è convinto che soffra di una intolleranza al glutine, che ha quanto pare si sbaglia,visti i risultati degli esami specifici!
Spero in una vostra risposta...e in un'aiuto...
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Ha fatto un breath test per intolleranza metabolica al lattosio?

[#2] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dr. Bianchi,
grazie per la sua risposta così veloce, nessuno mi ha mai consigliato questo test, quindi non l'ho mai eseguito.
Potrei parlarne con il mio medico e vedere se è possibile la sua prescrizione.
Mi saprebbe consigliare una struttura dove viene eseguito,a Torino o nella Provincia?
La ringrazio nuovamente!
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Molinette, unita' operativa di gastroepatologia, polo decentrato via chiabrera 34, 3 piano, tel 011-6336240
[#4] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dr. Bianchi,
mi scuso per non averla informata sull'esito del breath test per intolleranza metabolica al lattosio, comunque è positivo.
Ho eliminato dalla mia dieta il lattosio, ma i problemi continuano ad esserci.
In precedenza ho eseguito un'endoscopia (come le ho fatto presente nella mia precedente richiesta di consulto)ecco il referto che non avevo messo in precedenza:
Esofago:nella norma
Cardias: in sede, ipocontinente; Presenta modesti segni di esofagite distale.
Stomaco: cavità ampia, distendibile, con plicatura regolare. Lago mucoso limpido. La mucosa di rivestimento presenta diffusi segni di flogosi maggiormente evidenti in sede antrale.
Piloro: nella norma
Duodeno:
-Bulbo:non si evidenziano attuali lesioni a carico della mucosa di rivestimento
-Ginocchio superiore e porzione discendente: nella norma

BIOPSIE:
Sede:
A: Intestino tenue, NAS, biopsia duodeno e piccolo intestino
B:Stomaco, Biopsia gastrica(CTO)
Notizie Cliniche:
A:Biopsia duodeno a livello della porzione discendente.Malassorbimento?
B: Biopsia dell'antro gastrico. All'endoscopia: flogosi. Ricerca HP. Soggetto non eradicato per HP.
DESCRIZIONE MICROSCOPICA:
A: 1 fusto
B: 1 fusto
Giudizio Diagnostico:
A: Lembo mucosale duodenale senza salienti alterazioni.
B: Lembo di mucosa gastrica di tipo antrale, lievemente assottigliata, con minimi segni di fibrosi e di flogosi cronica. Assenza di elementi compatibili con Helicobacter Pylori.

Il Medico di famiglia sostiene che chi ha eseguito l'Endoscopia, non ha seguito il Protocollo per la diagnosi del Morbo Celiaco, può essere vero?
A breve mi rifarà fare l'Endoscopia.....secondo lei è necessario?
Qui di seguito le invio le analisi che ho svolto in data 12-11-2009:

Emoglobina: 10,90 g/dl (13-16,50)
Ematocrito: 34,9 % (38,0-48,0)
M.C.V. : 73,6 fl (82,0-98,0)
M.C.H. : 23,0 pg (27,0-32,0)
M.C.H.C.: 31,2 g/dl (32,0-38,0)
s-Ferro : 19 mcg/dl (40-145)

Varianti Emoglobiniche:
Dosaggio Hb A2 1,60%
Dosaggio Hb F 0,60 %
Altre Emoglobine Assenti
Commento:
Con marcata sideropenia la sintesi di HBA2 può risultare depressa.
Sono sempre più confusa e non so se credere al medico di famiglia che continua a sostenere la tesi del Morbo Celiaco....mi può aiutare nel fare chiarezza?
La ringrazio in anticipo
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La biopsia per i villi si fa sul duodeno, lei l'ha fatta ed e' risultata normale (poi ha gastrite, ma e' un problema a parte). La sierologia e' parimenti negativa, questo pare escludere una celiachia. Non so su che base il suo medico contesti la biopsia.

Lui si e' affezionale alla celiachia come possibile spiegazione per il malassorbimento di ferro che la porta ad avere anemia sideropenica.

Io intanto avrei fatto i reticolociti per essere sicuro che la carenza di ferro (che e' un fatto accertato) sia proprio da malassorbimento (= reticolociti bassi) e non sia invece da perdita cronica di sangue (reticolociti alti).

Poi al di la' di tutto, qui c'e' una anemia da correggere, intanto che ci pensiamo su, io darei ferro farmacologico ad alte dosi, ferrograd oppure ferrofolin oppure se proprio non assorbe, ferro in vena.

Se l'emoglobina non si alzasse neanche dopo il ferro in vena (ne dubito), allora il suo diventerebbe un caso di pertinenza ematologica.

[#6] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore, riferirò al mio medico per l'esame dei reticolociti e cura per l'anemia.

Cari Saluti e Buone Feste
[#7] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
volevo delle delucidazioni riguardo il risultato della tipizzazione del complesso HLA Classe 2.
Cito testualmente:
La paziente è stata tipizzata con kit diagnostici per le tipizzazioni dei loco HLA-DQA1, -DQB1 e -DRB1.
Si osserva presenza della sola catena beta del dimero DQ2(DQB1*02) ed assenza dell'eterodimero DQ8.
Questi test mi sono stati prescritti dal gastroenterologo e non più dal medico di famiglia.
Gentilmente mi potreste spiegare se c'è o meno una predisposizione allo sviluppo del Morbo Celiaco? Visto che vedrò il Gastro. non prima di Febbraio.
Grazie Mille e Cari Saluti