Utente 280XXX

volevo chiedere un consiglio medico riguardo le condizioni di salute di mia figlia che ha 5 anni.
dopo aver effettuato dalla sua pediatra le prove allergiche è risultata positiva alle graminacee.
(premetto che prima di arrivare ad effettuare le prove, dal mese di febbraio ha cominciato ad avere una forte irritazione sul viso particolarmente screpolature intorno agli occhi e nel contorno labbra, con tosse e starnuti sporadici e raffreddore).
la terepia che le hanno dato è la seguente :

compressa 5mg SINGULAIR
elocon crema sul viso.

cosa ne pensa ?

ringraziandola anticipatamente le porgo i migliori saluti.

nb. purtroppo mi trovo a taranto altrimenti l'avrei contattata per un appuntamento di persona.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
gentile signora,
da quei pochi elementi che ho a disposizione, immagino che in questo momento sua figlia presenta piccole manifestazioni di diverse problematiche allergiche... dermatite al volto (probabilmente dermatite atopica), raffreddore e tosse (equivalente di asma) allergici... siamo prossimi al periodo di forte pollinazione delle graminacee e speriamo che sua figlia riesca a contenerne gli effetti senza fare uso di altri farmaci oltre quelli ritenuti utili dalla sua pediatra... un'unica preoccupazione rispetto a tutti i pazienti che applicano creme e pomate cortisoniche, specie al volto... non li utilizzi a lungo!... se il problema persiste ricontatti la sua pediatra e le ponga il problema della resistenza al cortisone...
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2007
DOTT. INNANZITUTTO GRAZIE PER AVER RISPOSTO IN MODO COSI TEMPESTIVO E SODDISFACENTE.
DEVO DIRLE CHE MI SONO SORTI NUMEROSI DUBBI PERCHE PROPRIO STAMATTINA HO RICHIESTO L'APPUNTAMENTO CON LO SPECIALISTA ALLERGOLOGO E TELEFONICAMENTE MI HA DETTO DI SOSPENDERE IL SINGULAIR IN QUANTO NON ADATTO NON ESSENDO UN ANTISTAMINICO E DI SOSTITUIRLO CON ZIRTEC 8 GOCCE A SERA.( PREMETTO CHE LA 1 VISITA MIA FIGLIA LA FARA' IL 6 APRILE).
MI CREDA COME GENITORE DIVENTA DIFFICILE E PREOCCUPANTE SCEGLIERE TRA PARERI MEDICI CONTRASTANTI.
LA MIA PAURA E CHE POSSANO ESSERCI ATTACCHI D'ASMA. HA 5 ANNI E QUINDI PROBABILMENTE LE SARA' ANCHE DIFFICILE SPIEGARSI.

COSA FARE ?
SINGULAIR O ZIRTEC ? SONO ENTRAMBI ADATTI ?
[#3] dopo  
86337

Cancellato nel 2009
gentile signora,
le domande che lei pone sono complesse e richiedono risposte adeguate che richiedono necessariamente alcuni indispensabili passaggi tecnici, come un colloquio approfondito, una visita accurata e l'esecuzione di test affidabili... ad esempio, una tosse dovuta all'asma richiede un piano terapeutico specifico... una tosse dovuta ad una rinosinusite richiede un altro approccio terapeutico... una tosse dovuta ad un reflusso gastroesofageo richiede ancora un'altra terapia... una tosse psicogena ne richiede ancora un altro... e così via per la tosse da altre cause e per gli altri sintomi da lei descritti... quindi, singulair o zirtec?... non saprei davvero, non riesco data la limitazione della comunicazione con questo mezzo a dirle quale possa essere il più adatto... si affidi ad un allergologo di fiducia che, dopo i passaggi opportuni che le ho accennato prima, le consiglierà la terapia più adatta...
cordiali saluti