Utente 164XXX
Gent.mi Prof.ri.
Sono un ragazzo di 36 anni, volevo sottoporre il mio caso:
da circa 10-15 anni noto nel mio liquido spermatico delle “agglutinazioni” più o meno presenti, la cosa dapprima non mi ha preoccupato, ma ora che con mia moglie stiamo cercando una gravidanza e visto che ormai sono 2 anni che non arriva, mi sono rivolto al mio medico curante il quale mi ha prescritto gli esami di cui riporto gli esiti e che sottopongo alla Vostra gentile attenzione.
Ringraziando sin d’ora per la disponibilità
Saluti.

I spermiogramma
Volume: 3.0
Aspetto: Opalescente
Fluidificazione: >60 minuti
Viscosità: Normale
pH 7.8
Conc. Nemaspermatica: 3.800.000/ml
Motilità: I e II grado
I grado: 10 %
II grado 2%
III grado 1%
IV grado 87 %

MORFOLOGIA

Di smorfie: 25%
Forme immature : /
Leucociti: /
Emazie: /
Cristalli stermina: /
Cellule sfaldamento /

II Spermiogramma
Volume: 3.5
Aspetto: Opalescente
Fluidificazione: 60 minuti
Viscosità: Normale
pH 8,1

Conc. Nemaspermatica: 33.000.000/ml
Motilità: I e II grado
I grado: 50 %
II grado 6%
III grado 3%
IV grado 41 %

MORFOLOGIA

Di smorfie: 6%
Forme immature : /
Leucociti: /
Emazie: /
Cristalli stermina: /
Cellule sfaldamento /

III Spermiogramma
Volume: 3.0
Aspetto: Opalescente
Fluidificazione: 10 minuti
Viscosità: Normale
pH 7.8
Conc. Nemaspermatica: 3.800.000/ml
Motilità: I e II grado
I grado: 45 %
II grado 3%
III grado 1%
IV grado 51 %

MORFOLOGIA

Di smorfie: 7%
Forme immature : /
Leucociti: /
Emazie: /
Cristalli stermina: /
Cellule sfaldamento /

PSA
0.5 ng/ml

Ecografia Vescica-Prostatica:
Vescica ipoespansa a pareti regolari.
Non valutabile il residuo post- menzionale di urina. La ghiandola prostatica, esaminata per via sovrapubica appare regolare per morfologia e dimensioni. Diametri prostatici:
Diametro assiale: mm 37
Diametro antero-posteriore mm 33
Diametro cervico-caudale mm 34
Volume ml 22
Ecografia Testicolare
Non evidenti segni di alterazioni delle dimensioni, della morfologia e dell’ecostruttura dei didimi e degli epididimi. Regolare lo spessore delle pareti scrotali. Non significative falde all’interno della vaginale.
Iniziale varicocele sn senza segni di reflusso durante manovra di Valsava.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
abbastanza strano e controverso l'esame dei referti che accluda alla richiesta di consulenza al Forum.
Diciamo che il 1° ed il 3° spermiogramma mostrano dati abbastanza preoccupanti: severa oligo-asteno-teratozoospermia. Il 2° viceversa, è praticamente nella norma!!!
Questo purtoppo è quello che accade spesso quando tale tipo di esame viene eseguito in Centri non altamente qualificati e quindi non del tutto in grado di assicurare massima attendibilità.
Le dovrei quindi dire di ripetere l'esame del liquido seminale, ma non basterebbe nemmeno. Lei deve farsi seguire, ed in tempi rapidi, da un Collega Specialista Andrologo. Occorrono altri esami, sia clinici che strumentali e di laboratorio. Fermo restando che anche la Sua compagna deve intraprendere l'iter diagnostico per la valutazione del Suo di stato di fertilità.
Per quanto riguarda il varicocele, giudico inattendibile anche quello di esame. Ma io dico: come è possibile che prima il Collega pone la diagnosi di varicocele e poi conclude che non vi è reflusso. Allora non vi è nemmeno il varicocele!!!! Senza reflusso si parla infatti di flebectasie e mai di varicocele!!!!
Insomma non va proprio! Ciò testimonia quantomeno la superficilaità del Collega che ha eseguito l'esame, senza vole insinuare fondati dubbi circa la Sua preparazione scientifica!!!
D'altra parte due anni di tentativi di concepimento infruttuosi sono tanti, troppi, e di certo Vi siete mosi con molto ritardo.
Speriamo tutto bene.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2006
Gen.le Prof.
chiedeo venia, ho effettuato un mero errore di trascrizione:
la Conc. Nemaspermatica del III SPERMIOGRAMMA è: 66.000.000/ml.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
confermo quanto scritto nella precedente risposta, nonostante il Suo errore di trascrizione...non molto "veniale" ...
Affettuosi auguri e cordialissismi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO