Utente 105XXX
Salve.
Da bambino misi 3 punti in fronte causa 'mazzata da golf'.
intorno alla zona della cicatrice lunga circa 2cm, sembro avere un bozzetto/ruga....Non riesco a capire se trattasi della pelle che si avvalla all'incontro con la cicatrice più piatta formando un 'rugotto esuberante' o se trattasi di calletto osseo.

Ora.... Un chirurgo maxillofacciale mi ha detto che è una questione di punti,un chirurgo estetico una questione di calletto osseo derivante dal truma.
Volevo chiedervi....è possibile che io abbia un calletto osseo senza aver riportato frattura?
In questo caso sarebbe possibile toglierlo? Ho sentito che si aprirebbe la ferita per poter poi limare l'osso....

E' un'operzione semplice e sicura?
A quanto ammonterebbe il costo approssimativo?

Grazie per l'ventuale aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gil Patrick Vismara
20% attività
0% attualità
0% socialità
BERGAMO (BG)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Per verificare la presenza di un callo osseo, non da escludere a priori per la giovane età in cui è occorso il trauma, dovrebbe eseguire una TC cranio per essere specifici. nella eventualità fosse presente si potrebbe poi intervenire, optandi per un accesso tramite la cicatrice presente se essa necessitasse poi di una rimozione-rimodellamento, altrimenti tramite un accesso a partenza dal cuoio capelluto per evitare una seconda cicatrice visibile.
Distinti Saluti

Dott. Gil Patrick Vismara
[#2] dopo  
Dr. Marco Rossi
20% attività
0% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
La TC è sicuramente l'esame di prima scelta per la diagnosi di questo problema.
E' anche vero che la valutazione clinica permette di orientarsi in modo soddisfacente e dalla descrizione dei sintomi non credo si possa pensare ad altro, se ovviamente la tumefazione è presente, invariata, da molto tempo.
Per quanto riguarda la rimozione, è possibile intervenire, o attraverso la cicatrice precedente, attraverso un accesso "open" dal cuoio capelluto (cicatrice invisibile, ma più lunga), oppure con un accesso endoscopico, tipo "brow-lift", con 2 o 3 piccole incisioni sempre nella regione del cuoio capelluto.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti
28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.mo sig.re,
direi che Le hanno già risposto correttamente.
Il "calletto" è stato probabilmente causato da un ematoma sottoperiostale.
L'operazione è semplice e sicura ma, come per ogni intervento chirurgico, vanno valutate le indicazioni, possibili dopo un'accurata diagnosi.
Cordialità