Login | Registrati | Recupera password
0/0

Malocclusione di ii grado

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Malocclusione di ii grado

    Sono una donna di 34 anni con un problema di malocclusione di II grado. Il mio dentista di fiducia, mi ha prescritto, dopo alcune estrazioni, l'applicazione di un apparecchio fisso per circa un anno. Il problema è che io sono alla ricerca di altre soluzioni e a tal proposito ho sentito parlare di ortodonzia linguale. Mi piacerebbe saperne di piu' e soprattutto se nella mia regione, la campania esistono studi dentistici che già effettuano questo tipo di trattamento.
    Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 15 Medico specialista in: Odontoiatria e odontostomatologia
    Ortodonzia

    Perfezionato in:
    Gnatologia clinica

    Risponde dal
    2005
    L'ortodonzia linguale è semplicemente l'apparecchio applicato dal lato interno dei denti. Quindi in ogni caso è presente l'apparecchio. Ha soprattutto un significato estetico, per fare in modo che l'apparecchio non si veda.
    Può trovare un elenco di professionisti che seguono questa tecnica nel sito dell'accademia italiana di ortodonzia linguale.

    www.aiol-online.it

    Cordiali saluti.



    Ivan dr. Gazzola
    ivan.gazzola@asio-online.it
    www.asio-online.it Associazione Specialisti Italiani di Ortodonzia

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 8 Odontoiatra
    Risponde dal
    2009
    Gentile Signora, non mi occupo direttamente di ortodonzia, ma ho potutto osservare da vicino i casi trattati da alcuni colleghi sicuramente validi e di esperienza. Se posso darle un consiglio non 'da spcialista', se io dovessi sottopormi ad un trattamento ortodontico, eviterei decisamente l'ortodonzia linguale, ritenendo che il piccolo vantaggio dell'estetica non sia paragonabile al disagio per il paziente. Prenderei in considerazione il trattamento con Invisalign, che ha secondo me il vantaggio dell'estetica e del comfort, mentre come svantaggio citerei i limiti della sua applicazione e anche l'aspetto economico.
    Cordialità


    Dr. Marco Lombardini

  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 62 Odontoiatra specialista in: Gnatologia clinica
    specialista in: Ortodonzia

    Risponde dal
    2008
    Sicuramente il trattamento con l'apparecchio linguale, in caso di richiesta di estetica durante il trattamento, è da preferire nettamente per un caso da trattare con estrazioni rispetto all'altro apparecchio citato dal precedente collega.
    Il problema del confort può essere in gran parte superato se l'apparecchio linguale è molto sottile. Le consiglio di provare ad informarsi a questo proposito del sistema "Incognito", che viene interamente realizzato individualmente sulle impronte del paziente e quindi garantisce il minimo ingombro possibile


    Dr. Dario Spinelli
    Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
    www.ortodonzia.bari.it

Discussioni Simili

  1. Morso incrociato
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 26/03/2009, 22:21
  2. Invisalign
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/04/2009, 21:54
  3. Ortodonzia, gli apparecchi funzionano davvero??
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22/03/2009, 20:00
  4. A roma dove si puo' fare un nobel guide?
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22/03/2009, 18:39
  5. Alveolite postestrattiva
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05/04/2009, 21:16
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896