Utente 404XXX
Egregio dottore

nel 2001 ho avuto un ttacco di angina a riposo, sono stato ricoverato
e dopo aver fatto una coronografi è stato riscontrato che nell'arteria sinistra ho due stenosi una al 90% e l'altra al 75%. I cardiologi hanno preferito non intervenire ed attuare una terapia.
adesso infatti sono in terapia e prendo diversi farmaci.
l'anno successivo sempre a riposo l'attacco si è ripeturo sono stato ricoverato per 4 giorni per accertamenti vari e i medici mi hanno detto che devo cotinuare la terapia.
quindi fino ad adesso sono in terabia e sotto controllo senza nessun disturbo.
Lo scorso anno per un problema diverso ( diplopia) ho dovuto fare vari accertamenti tra cui un ecodoppler alle sovraorte superiori sul collo.
la mia domanda è la seguente:
QUESTA STENOSI AL 30% ALLA SOVRAORTA SINISTRA E' PREOCCUPANTE? MI DEVO PREOCCUPARE? LEI CHE CONSIGLIO MI PUO' DARE? ed è stato riscontrato che in quella sinistra ho una stenosi al 30%
IN ATTESA DI UNA VOSTRA RISPOSTA LE INVIO CORDIALI SALUTI
Luigi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le alterazioni aterosclerotiche a carico dei vasi coronarici ed aortici, la espongono certamente ad un rischio aumentato, rispetto ad un soggetto sano, a patologie cardiovascolari importanti come infarto ed ictus. Suo compito fondamentale, per prevenire eventi avversi alla sua salute, è il rigoroso perseguimento delle cure mediche, dei periodici controlli, nonchè di mantenere un corretto equilibrio alimentare.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
Le consiglierei di impegnarsi a seguire le cure mediche scupolosamente, assumendo tutta la terapia per la prevenzione primaria.La stenosi dei vasi sovraortici del 30-35 % non è preoccupante.Per quanto concerne il problema coronarico pratichi una diagnostica strumentale accurata,come scintigraafia miocardica ,che probabilmente i colleghi già Le avranno consigliato.
Cordiali saluti