Utente 107XXX
salve,la contatto per un disturbo che ormai da più di un'anno mi affligge..mi capita spesso di sentire la parte esterna del collo gonfia e molto calda e questo calore mi prende tutto il viso!con giramenti di testa e annebbiamento visivo.premetto subito che prima di contattarla ho fatto molti esami (ecocardiografia,esami del sangue,risonanza magnetica alla testa,visite all'udito e per finire ho provato persino a fare un'encefalo gramma)tutti gli esami vanno bene dicono che non ho niente..il problema è che il distubo c'è sempre..all'inizio non ci facevo molto caso..ma poi ho cominciato a preoccuparmi!faccio molto sport,faccio palestra e pugilato militanto nei campionati provinciali e parecchie volte quando faccio uno sforzo anche piccolo ne risento moltissimo!con vertigini e annebbiamento visivo e molto calore!per il pugilato faccio ogni anno un'encefalo gramma esami delle urine e del sangue ma non mi anno mai trovato niente!a volte durante la notte mi capita di avere dei formicolii proprio nella parte della gola..mi dico che potrebbero essere le sigarette,ho 21 anni e l'unico vizio che ho sono le sigarette non bevo e non faccio uso di droghe!e rigardo al pugilato non ho mai riportato traumi!ho preso anche delle pastiglie per la digestione (PERIDON DOMPERIDONE)perchè avevo sempre lo stomaco gonfio e per i giramenti di testa il medico di famiglia mi ha prescritto delle pastiglie (vertiserc 24mg) le ho prese regolarmente dopo i pasti senza effetto..e mi capita spesso quanto entro in un locale o in casa di avere uno sbalzo da freddo a caldo e giramento di testa!pensavo fosse la pressione ma è sempre regolare..(60 di minima e 130 di massima)non so più cosa fare e cosa pensare!spero in un suo aiuto!!!la ringrazio cortesemente!mirko

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la negatività degli esami strumentali cui si è sottoposto, depongono per la benignità della sua sinomatologia, che a dire il vero poco sembra correlarsi ad una ipotetica ed anomala attività cardiaca. Allo stato, il suo disturbo potrebbe anche essere un fenomeno vasomotorio di dubbio significato clinico ma non correlabile ad una particolare affezione organica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la risposta dottore,lei cosa mi consiglierebbe di fare?mi dovrei sottoporre a ulteriori eseami?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Al momento, ritenendo valida l'ipotesi di un fenomeno benigno, non ritengo utile promuovere ulteriori indagini.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio!