Utente 416XXX
Mio suocero di 68 anni ha ritirato da pochi giorni l'esito di un holter cardiaco fatto in seguito ad un espisodio di fibrillazione, regredito con farmaci, avvenuto il mese scorso. Riporto la descrizione dell'esito: "Ritmo sinusale (bradicardico durante il riposo notturno). Sporadici battiti ectopici sopraventricolari isolati, una salva. Rari battiti ectopici ventricolari polimorfi, isolati, alcuni interpolati. Non alterazioni significative del tratto st/t. Non sintomi riferiti."
Mio suocero aveva iniziato terapia con antiaritmico, dopo dimissioni da pronto soccorso, ma, non tollerato, è stato sospeso fino a definizione situazione dopo esami prescritti da cardiologo.
In questi giorni non può andare a far vedere esito holter per cistite in corso: sta prendendo antibiotici e mi ha chiesto di chiedere un pre-parere.
Grata per l'attenzione che vorrete pormi, porgo distinti saluti. michela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.ra Michela, il referto dell'esame Holter da lei riportato, risulta nella regola, in quanto il numero dei battiti anomali, anche se non riportato, non dando luogo ad aritmie complesse, è da considerarsi insignificante dal punto di vista clinico. Può tranquillizzare suo suocero.
Saluti