Utente 107XXX
Salve,
è dalla fine di questa estate che mi ritrovo con delle chiazze rosse nelle parti laterali del naso in vicinanze agli occhi. Inizialmente il problema riguardava anche il cuoio capelluteo con intenso prurito e macchie rosse, la cosa è stata attenuata inizialmente con Dermana shampo,successivamente con Ducray Elution e adesso sto applicando uno shampo della linea Goldwell (Regulate anti-dandruff)con annessa lozione (regulate calming). Il problema rimane il rossore al viso e alcune volte anche alla tempia con propagazione sia verso le basette che verso la parte alta della fronte (in queste zone persiste anche desquamazione avvero crosticine bianche). Sono stato da un dermatologo e mi ha consigliato una crema Avene (antirougeurs) da applicarelocalmente e lo shampo Kelual che non ho usato. La crema non mi risolve il problema, per attenuare la cosa sono costretto ad applicare Flubason emulsione cutanea 0.25, so che è un cortisone e fa male però come altro posso fare??? Cosa posso applicare per avere la pelle che avevo prima? Non nascondo il fatto che sono uno studente universitario e da tale sono sottoposto a stress. Gentilmente mi sapete consigliare un qualcosa con cui posso lavarmi la faccia? (ho una pelle molto grassa e chiara)
GRAZIE INFINITAMENTE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu
24% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
CARO AMICO,DA QUELLO CHE SCRIVI MI SEMBRA UNA CHIARA DERMATITE SEBORROICA CHE CERTO NON VA CURATA CON IL CORTISONE COME STAI FACENDO.

RIVOLGITI AL DERMATOLOGO E SEGUI SCRUPOLOSAMENTE LA TERAPIA CONSIGLIATA,VEDRAI CHE ANDRA' MEGLIO.

SALUTI
[#2] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PIOVE DI SACCO (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Egr. Signore,
concordo con il dott Crobeddu sulla probabile diagnosi di dermatite seborroica, patologia di cui si possono avere anche lunghe remissioni, ma dalla quale non ci si può mai considerare "guariti" qualora si raggiunga la remissione delle lesioni.
L'inverno e le condizioni di stress sono i momenti in cui più di frequente si ripresenta la patologia.
Ritorni dal dermatologo; a volte quello che nella pratica di uno specialista è di solievo per la maggior parte dei pazienti, può non soddisfare un paziente. Così le sarà consigliato un'altra terapia per la fase acuta e per il mantenimento.
Eviti l'uso dello steroide topico, farmaco che è un grande presidio per medici e pazienti, ma da usare secondo la posologia suggerita dallo specialista.
In questo modo, invece, rischia di causarsi oltre alla patologia di cui ci parla, anche una dermatite da steroidi.

Cordiali saluti.