Utente 107XXX
gentili dottori

salve sono un ragazzo di 19 anni e l'anno scorso sono stato operato ad un intervento di varicocele,ultimamente dopo la masturbazione mi capita di sentire un lieve dolore al testicolo che dopo un pò di tempo scompare,cosa mi consigliate di fare?e grave la situazione grazie sono molto preoccupato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
caro signore,

vorrei comunque tranquillizzarla ma, visto la grande limitatezza offerta dal sistema che stiamo utilizzando (computer-internet)il mio consiglio è che dovrebbe sottoporsi ad una visita di controllo o dal suo medico curante o dal chirurgo che ha trattato il varicocele.

probabilmente, dopo la visita le prospetteranno un programma diagnostico e solo successivamente se necessario uno terapeutico.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, è normale che dopo una masturbazione possa esserci un leggero fastidio ai testicoli, però per verificare che non si tratti di un infiammaizone è cosigliabile una visita urologica
[#3] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
va bene grazie dell'aiuto farò presto una visita perche e come se avessi un fastidio da quando mi sono masturbato fino ad adesso ma un fastidio lievissimo può anche darsi che mi stia impressionando,perchè ho letto alcune cose sulla torsione del testicolo,spero non sia quella,grazie tante buona giornata
[#4] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
comunq stesso stamattina mi prenoto un ecodoppler(devo fare qualche altro esame) e vado domani pomeriggio a farlo,vi terrò arggiornati
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non punti subito su un autodiagnosi suggestionato da informazioni raccolte da varie fonti.

Non faccia un ecocolordoppler a caso ma a questo punto riconsulti il suo medico di medicina generale che, riesaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com