Utente 108XXX
Salve, scrivo per avere risposta ad alcuni miei dubbi e preoccupazioni inerenti alla comparsa, di cui mi sono accorta già da qualche mese, di due rigonfiamenti all'inguine(lato sinistro, parte alta e molto ravvicinati l'uno dall'altro, mobili, non visibili ma nettamente distinguibili al tatto palpando leggermente). Le mia perplessità nasce dal fatto che oltre a non essere dolenti, i rigonfiamenti in questione presentino una forma allungata e una grandezza relativamente rilevante (al tatto sembrerebbero avere lunghezza all'incirca prossima agli 1,5 cm ciascuno, e larghezza decisamente inferiore).
Chiedo cortesemente di poter avere qualche informazione sulla possibile natura di questi rigonfiamenti e segnalo, a questo proposito, la presenza di un altro di questi a metà del collo di grandezza sicuramente molto inferiore, il mio basso peso corporeo e l'assenza di sintomi particolari che possano essere ricondotti a una qualche altra patologia.
Sarei grata inoltre se mi si potessero indicare alcune specifiche tipologie di esami che risulterebbe utile effettuare nel mio caso.
Rngrazio anticipatamente, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
per prima cosa occorre ovviamente una visita dal suo curante per valutare le caratteristiche dei linfonodi palpabili.

Probabilmente dalla sintomatologia che descrive, anche se non dolenti, si tratta di linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi).

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=40590

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

Il suo medico valuterà se procedere con ulteriori indagini di approfondimento (esami ematochimici, ecografia)

Cordiali saluti