Utente 169XXX
Innanzitutto ringrazio anticipatamente chi mi darà una risposta.
Il mio problema è questo, Ho 34 anni e da 2 mi sono lasciato dalla mia ragazza con la quale non ho mai avuto problemi e con la quale usavamo la pillola.
Adesso dopo un periodo con un altra ragazza con la quale non ho avuto dei rapporti completi, ho un nuovo rapporto che però si sta minando dal fatto che non sono mai riuscito ad arrivare ad un eccitamento concreto.
Mi spiego meglio, mi sono accorto che dopo una prima erezione cè una normale secrezione di qualche goccia di liquido prostatico dopo la quale però l'erezione sparisce e mi è difficile riprendere.
Premetto che un problema similare mi era capitato indossando dei profilattici che poi ho notato essere di dimetro troppo stretto,ma adesso la cosa mi è capitata con un rapporto senza profilattico.
Non so se tutto ciò è causato da un problema psicologico o dal fatto di essere cosciente della non protezione della partner oppure da un problema fisico mio.
Vero è che ho fatto degli esami ormonali e tutto è a posto, una ecografia ai testicoli ed anche là mi hanno detto è tutto ok, no varicocele...etc...

é possibile tramite questo quadro darmi una opinione ?

Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
a mio modo di vedere non vi è relazione tra fuoriuscita di secreto eccitatorio e succesiva perdita dell'erezione. E' solo casuale.
Rivaluterei la causa psicologica.
La cosa più corretta da fare è prima una visita Andrologica per escludere qualunque causa organica e poi sarà il Collega stesso che le indicherà la strada psicosessuologica ed eventualmente anche una terapia farmacologica per la disfunzione erettiva.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
Lei ha intuito la probabile base del problema.
Giustamente ha già effettuato, mi sembra di capire, tutto l'iter diagnostico clinico e strumentale idoneo a verificare la presenza di una causa organica per la Sua Disfunzione erettile. I Colleghi che La seguono clinicamente mi pare si siano espressi in maniera chiara.
Quindi non ritengo opportuno insitere sul versante puramente andrologico, inutile altre peregrinazioni, ma semmai vedo, ovvia, l'utilità di un approfondimento specialistico psicosessuologico.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Ringrazio tutti per le cortesissime risposte, volevo chiedere un consiglio in questo senso, ho letto che una prostatite asintomatica potrebbe dare effetti similari.
Per escludere completamente qualsiasi problema organico,mi considerate utile che mi sottoponga ad ecografia in tal senso ?
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Tutto questo lo chiedo alla luce del fatto che ho notato in concomitanza di alcuni atti masturbatori la presenza di liquido presumibilmente prostatico assieme allo sperma.

Non ho idea se e in che proporzione deve essere presente durante la normale eiaculazione o se è normale il suo aumento nel ripetuto atto.

Ritenete che una indagine in tal senso sia consigliabile ?
Io e la mia partner vorremmo avere la sicurezza che non sia un problema fisico.

Siete molto cordiali e vi ringrazio per la vostra consulenza.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
devo dedurre che i Colleghi che l'hanno in cura clinica non hanno ritenuto necessario ricorrere a tale indagine strumentale. Forse dovrebbe chiedere a loro le motivazione di questa scelta. O avrebbe dovuto chiederlo. Si fa sempre ancora in tempo.
Auguri affettuosi per tutto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
cosa intende per "liquido prostatico assieme allo sperma"? Lo sperma per il 70% è sempre composto da liquido di provenienza prostatica. Mentre il liquido pre eccitatorio proviene da altre due ghiandole che si trovano a livello del piano perineale, che si chiamano del Cowper e niente hanno ha che vedere con la prostata.
Anch'io le consiglio una rivalutazione attenta della sua situazione clinica .
Un cordiale saluto.