Utente 942XXX
Gentilissimi Dottori, il mio problema perdura ormai da svariati mesi ma purtroppo non ho ancora trovato una valida soluzione....
l'occhio sinistro è quasi sempre più gonfio, sporgente e con un'espressione "sofferente" rispetto al destro.La rima palpebrale risulta essere leggermente arrossata e l'attaccatura delle ciglia come rigonfia; ho consultato un oculista che mi ha parecchio ridicolizzata dicendomi che le asimmetrie sono normali...
ho effettuato gli esami della tiroide e risulta essere tutto a posto....
non riesco a darmi una spiegazione ai miei problemi!
ho pensato si possa trattare di un'allergia ai cosmetici, anche se mi rendo conto sia inverosimile avere un'allergia non bilaterale. Potrebbe essere una buona idea applicare un collirio antistaminico e vedere se la situazione torna normale? Che esami mi consigliereste di fare?
Grazie mille per il servizio che svolgete!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Come dice giustamente una forma allergica colpisce entrambi gli occhi. Una forma da contatto interessa prevalentemente la parte cutanea. Credo che la valutazione rimane nelle mani dell'oculista.
Talvolta un tentativo con un collirio può aiutare ma non credo che si tratti di un antistaminico.
[#2] dopo  
Utente 942XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor Schroeder,
la ringrazio infinitamente per il consulto offertomi e mi scuso se solo ora trovo il tempo per risponderLe.
Che tipo di collirio mi consiglierebbe? Grazie anticipate.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe usare un collirio a base di acido spaglumico.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 942XXX

Iscritto dal 2008
Dottore grazie mille per il consiglio, domani stesso andrò dal mio medico di famiglia per farmelo prescrivere. Le farò sapere che risultati otterrò!
Grazie ancora, svolgete un servizio prezioso e in un'Italia dove si parla sovente di malasanità rappresentate un esempio di come ci siano delle realtà ben diverse. Grazie di cuore.