Utente 165XXX
Gentili dottori qualche giorno fà ho eseguito uno spermiogramma, vorrei sapere il vostro parere, grazie


SPERMIOGRAMMA
Volume: 2,8 ml
PH: 7,2
Aspetto: Proprio
Viscosità: nei limiti
Fluidificazione:finemente irregolare

Numero spermatozoi
Conecentrazione per ml:74.000.000
Totali: 20.720.0000

Motilità
rettilinea veloce: 28,5% dopo 2h
25,3% dopo 4h
Rettilinea lenta: 12,1% dopo 2h
10% dopo 4h
Discinetica: 5,7% dopo 2h
3,2% dopo 4h
Agitatoria in loco assente

Morfologia
Forme tipiche:53%
Forme atipiche: 47%

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
prima di commentare, vuoLe ricontrollare ciò che ha spedito via e-mail?
Se la concentrazione di spermatozoi per millilitro è di 74.000.000, quella nel totale dell'eiaculato non può essere quella da Lei indicata.
Si evidenzia comunque una astenozoospermia.
Ci faccia sapere.
Un cordiale saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
Mi scusi, ho semplicemente inserito i punti nelle posizioni sbagliate, ma il numero è corretto. Gli spermatozoi totali sono 207.200.000.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
sembra effettivamente trattarsi di una riduzione della normale motilità degli spermatozoi. Vi è in questo una leggera contraddizione con una percentuale elevata di spermatozoi morfologicamente normali (superiore al 50%).
A questo punto le consiglierei di ripetere l'esame del liquido seminale e poi di consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le confermo la risposta del dottor Beretta, ripeta l'esame seminale, dopo almeno 20-30 giorni dal precedente, meglio se nello stesso laboratorio e associandolo ad una spermiocoltura con antibiogramma.Con le risposte, comunque, si faccia vedere da uno specialista.
Cari saluti
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo ovviamente sulla necessità di ripetere l'esame del liquido seminale. A mio parere, non vi è al momento indicazione invece ad una spermiocoltura.
Ma, mi sembrerebbe ovvio soltanto a scriverlo, l'esame andrebbe ripetuto NON NELLO STESSO LABORATORIO...
Ma come sarebbe a dire?
Sbagliare è umano, perseverare diabolico.
Affettuosi auguri e cordialissimi saluti.
prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
nella scelta del laboratorio cerchi di verificare prima se vengono utilizzati in quella sede le indicazioni date a questo proposito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. E' sempre un buon modo per ben incominciare.
Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
chiaramente non è pensabile che Lei vada di persona, o telefoni, ad una miriade di Laboratori (Roma ne è stracolma!) per chiedere se, nell'esecuzione dell'esame del liquido seminale, seguono o meno le direttive dell'OMS. Scusi...ma cosa vuoLe che Le rispondano? Che non le seguono? Suvvia, siamo seri.
Non è questo il modo più corretto per procedere.
Si va da un Medico, sia esso il Medico di base che lo Specialista Andrologo, e ci si fa consigliare "dove". Molto più semplice e pratico.
Ancora affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO