Utente 735XXX
Gentili medici di medicitalia,
sono un uomo di 51 anni non fumatore e moderatamente sportivo, vi descrivo il mio problema : da circa un mese sono affetto da tosse secca con sensazione di solletico nella parte alta dei polmoni (tracea, bronchi), la tosse si manifesta quando inizio a parlare o a rispondere al telefono; mentre la notte, nulla e quando sono in silenzio molto meno. Sono un soggetto allergico da molti anni, la mia allergia si manifesta con starnuti e lacrimazione mentre l'anno passato, per la prima volta, ho avuto la stessa tosse sopra descritta nello stesso periodo (marzo/aprile) ma in forma molto più leggera e meno persistente nel tempo. Ho provato a prendere un antistaminico (fristamin) per alcuni giorni con nessun risultato, mentre le inalazioni mi fanno quasi cessare il problema per diverse ore, ma puntulmente il giorno successivo è tutto come prima. Faccio una sola inalazione la sera con clenil + fluibron + 8 gocce di breva e soluzione salina.
Vorrei un consiglio per alleviare il mio disagio.
Nel ringraziarvi vi porgo i miei più cordiali e saluti e vi auguro buona
pasqua
Massimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe trattarsi di un iniziale asma allergico e quindi è giusto la terapia inalatoria e non basta usare solo l'antistaminico. Conviene eseguire una spirometria e successivamente un test di provocazione bronchiale con la metacolina per diagnosticare una forma asmatica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 735XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr.Schroeder,
durante questi ultimi 10 giorni sto notando un deciso miglioramento della mia patologia. Pensa sia comunque importante eseguire la spirometria e il test bronchiale?

ancora grazie

massimo
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Credo che sia utile per stabilire realmente una eventuale iperreattività bronchiale e quindi anche una cura vera.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 735XXX

Iscritto dal 2008
grazie dott. Schroeder farò come dice

cordiali saluti

massimo
[#5] dopo  
Utente 735XXX

Iscritto dal 2008
Gent.Dott.Schroeder, ho ritirato i referti dell'analisi ematica allergologica:
IgE totali 310.4, epitelio di gatto 27.74 (classe 4), mix graminacee (1-3-4-5-6-8) magg.di 200 (classe 5), mix graminacee (2-7-10-12-13-17) 62.85 (classe 4), olea europea 107.79 (classe 5). Ho effettuato anche la rx toracica con esito negativo.
La mia tosse secca è leggermente migliorata(ma sono quasi 4 mesi!), ma ancora sento la trachea e la parte bronchiale decisamente irritata.
Assumo, da circa un mese, mezza pasticca di "formistin", una intera mi crea problemi di sonnolenza, e ho smesso con le inalazioni.
Vorrei un suo parere ed eventuali consigli.

Cordiali saluti

massimo
[#6] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Purtroppo rispondo solo ora e quindi probabilmente ha già risolto la questione. L'esame di sangue conferma l'ipotesi di una forma allergica alle graminacee; lei possiede un gatto?
Sarebbe comunque importante eseguire spirometria e test con metacolina.
Probabilmente dovrebbe associare un farmaco inalatorio per asma durante la primavera. Forse potrebbe fare anche un vaccino sublinguale per graminacee.
Cordiali saluti.