Utente 108XXX
sono un ragazzo di 20 anni dopo 3pnx dx spontanei hanno deciso di farmi un intervento endoscopico mi hanno bruciato le bolle e me l'hanno fatto attaccare naturalmente senza talcaggio ma pultroppo dopo un 1 mese si e riformato di nuovo il pnx dx sono andato in ospedale e mi hanno detto che ora mi devono fare il talcaggio tramite drainaggio le volevo fare 2 domande se era possibile 1.se dopo il talcaggio posso stare tranquillo che non si sposta piu.2.se non si attacca con il talcaggio che bisogna fare. vi prego se potete rispondermi perche dal 3 gennaio che sto cosi e pisicologicamente sto uscendo pazzo.
[#1] dopo  
Dr. Gian Luca Natali
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'intervento per pneumotorace recidivo in toracoscopia prevede l'asportazione della zona di polmone che presenta la distrofia bollosa in modo di eliminare la causa prima del pneumotorace ed in aggiunta la pleurodesi (creazione di una aderenza pleurica artificiale).
La pleurodesi può essere realizzata con varie tecniche:
-diatermo-coagulazione,
-pleurectomia parietale,
-talcaggio,
-pleuro-abrasione (brushing),
-instillazione di farmaci nel cavo pleurico.
Ogni tecnica ha dei vantaggi e delle controindicazioni e tutte sono gravate da percentuali di recidiva variabili ma di solito molto basse.
Nei casi come il suo (plurirecidivo) tendo ad associare la resezione del sistema bolloso ad una pleurodesi combinata eseguita con un'ampia pleuro-abrasione a cui associo un talcaggio a basso dosaggio, solo nei casi con bolle d'enfisema diffuse su più di un lobo del polmone.
Con tale metodica le recidive di pneumotorace sono estremamente rare.
Per rispondere alla seconda domanda in caso di fallimento del talcaggio questo può essere ripetuto oppure si può eseguire la pleurectomia.

Cordiali saluti