Utente 108XXX
Salve,sono una ragazza di 25 anni che ha sempre goduto di buona salute ma che
ormai da diversi mesi che soffre di crampi,dolori notturni che a mio parere possono essere rinconducibili solo alla sindrome delle gambe senza riposo.
Nei giorni scorsi ho provveduto a svolgere alcuni esami per capire se il mio sospetto sia fondato e per scongiurare altri malesseri che possono essere riconducibili alla sindrome gambe senza riposo (neuropatie,anemie...)
Ho fatto un ecodoppler venoso agli arti inferiori con il risultato:
"Circolo profondo e superficiale pervio,continente alla valsalva, in assenza di TVP o flebiti in atto. Modesta insufficenza venosa superficiale con alcune teleangectasie"
Il dottore che mi ha fatto l'esame ha sostenuto che dolori di questo tipo possono essere provocati anche da schiacciamento di vertebre o comunque da problemi della colonna vertebrale....
ma è possibile secondo lei? svolgo un lavoro al computer che spesso mi provoca dolori cervicali.
Ho provveduto inoltre a fare un esame completo del sangue e delle urine
eritrociti 4.31 (3.9-5.2)
emoglobina 12.9(12-16)
ematocrito 38.3 (37-47)
mcv 89.0 (80-96)
mch 30.0 (27-34)
mchc 33.8 (32-36)
piastrine 185 (130-420)
leucociti 4.9 (4.3-10.0)
neutrofili 42.3 (40-75)
linfociti 45.8 (19-48)
monociti 9.3 (1-10)
eosinofoli 2.2 (0.1-6.0)
basofili 0.4 (01-1.5)

ves 1 ora 16.00
ves 2 ora 37.00
indice di katz 17.25 ( unico valore al di sopra rispetto alla norma 2.00-16.00)

sidermia 65 (40-170)
glicemia 89 (70-100)
colesterolo tot 183 (- 200 ottimale)
trigliceridi 66 (-150 ottimale)
uricemia 4.64 (2.60-6.00)
creatinina 0.79 (0.60-1.30)
sodio 138 (136-150)
potassio 4.11 (3.5-5.1)
calcio 8.80 (8.60-10.3)
magnesio 1.66 (1.6-2.6)
transaminasi ast 12 (5-40)
transaminasi alt 9 (5-40)

esame urine
colore giallo paglierino
aspetto torbidicico
ph 6.50
glucosio 0
proteine 0
emoglobina 0
corpi chetonici 0
bilirubina 0
urobilogeno 0
nitriti assenti
leucociti 0
peso specifico 1020 (1005-1030)
esami microspopico del sedimento per campo : alcuni batteri

La informo che l'unica cura che utilizzo al momento è omeopatica... sono 3 granuli di zincum metallicum ch 30 magnum prima della cena e 3 granuli dopo cena prima di andare a dormire
e devo ammettere che ho avuto dei benefici considerevoli nella dimuzione del fastidio alle gambe...
La farmacista mi ha detto che questa cura potrei potrarla all'infinito senza sospenderla.
E' vero?
Inoltre aggiungo al quadro il fatto che da diversi anni soffro di bruxismo, per il quale utilizzo un byte.
La farmacista di cui sopra di cui ha una grossa stima sostiene che i miei nervi quando mi rilasso sfogano l'energia in eccesso dandomi questi disurbi.
in questi ultimi giorni inoltre ho un leggero tremorio alla gamba destra...pensa che possa essere provocato da eccessiva ansia?
Secondo lei la terapia omeopatica in atto è valida=? posso potrarla all'infinto?
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
i suoi esami sono nella norma e se gli specialisti che ha consultato hanno escluso altre possibili patologie può sicuramente continuare la cura omeopatica che ad oggi le ha dato beneficio.
La restless syndrome non è sempre accompagnata da dolori agli arti e nel suo caso li ricondurrei a sofferenza lombo-sacrale magari provocata da una scorretta postura.
Molti farmacisti sono particolarmente esperti di terapia medica convenzionale e non ma le consiglio di ascoltare anche un medico esperto in queste discipline che potrà fare diagnosi differenziale e poi terapia specifica; l'ansia può causare tante somatizzazioni ma non ci sono elementi sufficienti per confermare una tale diagnosi.
Cordiali saluti.