Utente 170XXX
ho un problema d'incurvamento ventrale del pene. ho provato a chiedere un consulto dal mio medico, il quale senza visita ha detto che non ci dovrebbero essere problemi di rapporto, ma mi ha prescritto una visita urologica. ora, non riesco a confidarmi con i miei genitori, e non sono a conoscenza se un'eventuale visita specialistica sia a pagamento o meno. in più, avendo una ragazza fissa, c'è ora il desiderio per entrambi di avere dei rapporti, solo che, anche dal punto di vista psicologico, sono bloccato.attendo consigli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
non drammatizzi troppo la sua situazione! Com'è questo incurvamento? Verso l'alto , il basso , laterale destro o sinistro. Che grado di curvatura esiste? Con la ragazza ha già parlato del suo "problema"? Che cosa dice? Avete già provato ad avere un rapporto sessuale penetrativo? Con quale esito? Queste sono le prime cose da sapere. Per quanto riguarda la visita si affidi alle indicazione datele dal suo medico curante . Uno specialista convenzionato generalmente ha il costo legato al ticket di una normale visita specialistica.
Ci faccia sapere. Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2006
l'incurvamento è verso il basso. con la ragazza ho già parlato del problema, ed ha detto che è disponibile ad aspettare, qualora m'impegni a risolvere il problema. Abbiamo già provato ad avere un rapporto, ma ci sono stati dei problemi che credo siano comunque prettamente di natura psicologica, dovuti appunto all'insicurezza.. in ogni caso abbiamo tentato soltanto una volta.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore 17057,

spesso un incurvamento ventrale del pene può creare rilevanti problemi di penetrazione, specie con una partner giovane che abbia una vagina non ancora dilatata.
All'incurvamento si può associre una certa incapacità ad ottenere una erezione rigida e duratura. E' chiaro che si associano anche problemi di insicurezza, di disagio estetico, di paura di non riuscire a penetrare etc..
Si fccia vedere all'ambulatorio di urologia dell'Ospedale di Trento e vedrà che la potranno aiutare
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
concordo pienamente con quanto esposto dai Colleghi.
Affronti il problema senza drammatizzazioni, come afferma il Collega Beretta.

Un sincero augurio
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la vera nota stonata in quello che Lei scrive è che il Suo Medico, cosiddetto di fiducia, Le ha fatto una bella e rassicurante diagnosi SENZA NEMMENO GUARDARE!!!
Per fortuna si è messo una mano sulla coscienza ed ha almeno richiesto la Visita specialistica...
Beh, non condivido per niente. Occorre pensarci a queste cose.
Scegliersi un medico di base così significa, prima o poi, trovarsi davvero in guai seri...quindi...
Affettuosi auguri per tutto e cordialissimi saluti.
prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
si faccia visitare presso l'ambulatorio andrologico dell'ospedale s chiara di trento