Utente 109XXX
Buongiorno.. volevo chiedere dei consigli ai medici in quanto sono 7 mesi ke non riesco ad avere una vita normale.. praticamente nel maggio 2008 ho iniziato a lavorare come bagnino in una piscina e stavo bene.. dopo 1 mese di lavoro ho iniziato a sentirmi sempre piu stanco.. fino ad arrivare al punto di rimanere sempre a letto e a non lavorare piu perkè non avevo forze la pressione 85 a 60 i battiti a 120 anke a riposo.. giramenti e mal di testa con nausea e forti dolori al petto con difficoltà respiratorie.. premetto ke fino al maggio 2007 ho fatto calcio a livello agonistico da quando avevo 12 anni e ora ne ho 22.. e nn ho mai avuto problemi fisici.. comunque mi sono spaventato da questi sintomi e ho fatto tutte le analisi del sangue, ecg, ecocardiografia e holter 24 ore ed era tutto nella norma.. si è parlato di una sindrome ansiosa e depressiva ma ke nn riuscivo ad accettare essendo ke nn sono mai stato un ragazzo ansioso.. il mio cardiologo di fiducia dice ke non ho nulla ma nn capisco perkè ora a distanza di 8 mesi a riposo ho un battito di 80 al minuto e la pressione 120/80 ma se x caso sto mezz oretta in piedi o cammino il mio battito sale a 130 al min e la pressione 140/95 per er tornare a 80 ci vogliono piu di due ore di riposo.. e anke se faccio una corsa leggera il battito va a 170 al min e ci vogliono 3 ore prima ke torni alla normalità.. secondo voi dovrei fare altri controlli?? rischio qualcosa con questo battito alto e questo elevato tempo di recupero??? prima il mio battito a riposo era 60 al min.. e quando correvo a calcio a 140 al min.. sono preoccupato.. grazie x le risposte e scusate se mi sono dilungato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il decondizionamento fisico, ossia lo scarso allenamento, potrebbero in parte spiegare il lento recupero dei battiti cardiaci ma non cero tutti i suoi sinomi, che potrebbero in effetti sembrare più di natura psichica che organica, visto anche la negatività degli esami clinici cui si è sottoposto. Ha approfondito questa ipotesi clinica? Forse, sarebbe meglio per lei un consulto psicologico: a distanza il suo quadro clinico non è in effetti correlabile a specifiche patologie di natura cardiaca.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.. Comunque ho approfondito anke l' ipotesi dell ansia e ho preso lo xanax da 0.25 anke x 3 volte al giorno per quasi 2 mesi ma nn stavo bene lo stesso.. avevo sempre la tacchicardia e gli altri sintomi.. e questo mi facevo venire ancora piu dubbi sul sistema cardio circolatorio.. adesso a distanza di 8 mesi prendo la sera una tazza di camomilla con la valeriana e melissa e mi fa scendere i battiti a 70 al min.. però a questo punto mi preoccupa il fatto ke a riposo normalmente ho 80 battiti al min e la pressione 120/80 ma quando mi alzo e vado magari mezz ora a fare un giro i battiti aumentano fino a 130 e rimangono tali x molto tempo dopo! la pressione va 140/95 e delle volte 140/100!! però appena mi siedo la pressione torna normale 120/80.. e invece se mi sdraio scende subito a 100/60.. ma i battiti dopo la camminata rimangono sempre 130.. e volevo kiedere è possibile ke se vado in giro e sto magari 2 ore o + cn il battito a 130 ce la possibilità ke collasso??? grazie x le risposte
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Mi potrebbe rispondere un medico alle successive domande poste??? x favore è importante essendo ke inizio a lavorare tra poco.. grazie spero di avere una risposta
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, purtroppo i suoi consulti mi debbono essere sfuggiti, a tutt'oggi visto il lasso di tempo intercorso avverte ancora i problemi come indicati al post n.2 o si sono modificati?
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Non so se ha letto questo post.. io ho tutti questi sintomi.. e vorrei se possibile avere delle risposte alle domande seguenti..
Comunque ho approfondito anke l' ipotesi dell ansia e ho preso lo xanax da 0.25 anke x 3 volte al giorno per quasi 2 mesi ma nn stavo bene lo stesso.. avevo sempre la tacchicardia e gli altri sintomi.. e questo mi facevo venire ancora piu dubbi sul sistema cardio circolatorio.. adesso a distanza di 8 mesi prendo la sera una tazza di camomilla con la valeriana e melissa e mi fa scendere i battiti a 70 al min.. però a questo punto mi preoccupa il fatto ke a riposo normalmente ho 80 battiti al min e la pressione 120/80 ma quando mi alzo e vado magari mezz ora a fare un giro i battiti aumentano fino a 130 e rimangono tali x molto tempo dopo! la pressione va 140/95 e delle volte 140/100!! però appena mi siedo la pressione torna normale 120/80.. e invece se mi sdraio scende subito a 100/60.. ma i battiti dopo la camminata rimangono sempre 130.. e volevo kiedere è possibile ke se vado in giro e sto magari 2 ore o + cn il battito a 130 ce la possibilità ke collasso??? grazie x le risposte
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, è difficile un eventuale collasso se il suo ritmo risulta accelerato ma comunque non aritmico. Vista la sua labilità emodinamica, le consiglio comunque di eseguire un prelievo venoso per valutare anche la sua funzionalità tiroidea, nonchè eventuali stati anemici. In caso di negatività, penso si rendi necessario un consulto psicologico.Saluti