Utente 802XXX
Gentili dottori,
sono una ragazza di 26 anni e tra un paio di mesi dovrò sottopormi a un intervento di plastica del giunto pielo uretrale al rene dx dovuto a stenosi. si tratta di un rene già operato (eminefrectomia) all'età di 7 mesi e la sua funzionalità è abbastanza compromessa. ora mi chiedevo se c'è qualche piccolo accorgimento, in attesa dell'intervento, per non peggiorare la situazione. io cerco comunque di bere molto ed evitare alcolici, ma non so se può servire o c'è altro che possa fare...
un'altra cosa..dopo l'operazione, se va tutto bene,quanto dura il processo di guarigione e cosa devo aspettarmi? grazie mille per il vostro tempo,
saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile ragazza,
il suo problema è piuttosto frequente ma andrebbe inquadrato. E' necessario sapere se lei ha o ha mai avuto problemi di ipertensione, quanto pesa, quale è la sua funzionalità renale attuale (sia del rene malato che di quello sano). Tenga presente che anche se da solo un rene sano può svolgere la funzione anche del controlaterale dopo un periodo di adattamento.
Comunque sono del parere che il suo caso andrebbe indagato con attenzione e seguito nel tempo.
Saluti

Massimo Gai
Nefrologia, Ospedale Molinette - Torino
[#2] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
20% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
non è chiaro perchè lei abbia bisogno di un intervento. Un rene già operato nell'infanzia dovrebbe essere indagato con una scintigrafia sequenziale. Se non ci sono sintomi (febbre urosettica, ipertensione, etc.), un rene verosimilmente escluso non trarrebbe nessun beneficio dalla plastica del giunto.
Penso che lei sia già in possesso di ecografia, urografia e scintigrafia renale....
Cordiali saluti,
Decenzio Bonucchi