Utente 108XXX
Buongiorno Dottore,
ho un amico che circa 5 anni fa ha fatto un incidente con la moto procurandosi la frattura del femore, della rotula etc. I dottori sono riusciti a salvargli la gamba ma poco dopo le operazioni la gamba è stata infettata dallo stafilococco aureus che gli ha mangiato una piccola parte del femore fino a spurgare fuori all'esterno. Ogni tanto effettua le scintigrafie per vedere dove è localizzato il batterio che ora sembra sedato. Il fatto che sia "sedato" significa che in qualsiasi momento può "risvegliarsi", e tornare ad essere attivo? Non c'è un modo per sconfingerlo? Lei pensa che un giorno a causa di questo batterio potrà finire sulla sedia a rotelle? Avendo questo batterio sedato nel corpo non può mettersi attualmente la protesi al ginocchio? La ringrazio infinitamente!!!
[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non si tratta di una questione di immunologia ma piuttosto di una probabile infezione ossea. Generalmente è attiva o non è attiva ma difficilmente può riattivarsi.
Cordiali saluti