Utente 956XXX
egregio dottore/essa,sono una ragazza di 23 anni.stamattina dopo aver fatto colazione,ho avvertito una forte tachicardia(da premettere che ne soffro spesso e che sono anche molto anziosa.)Ma questa volta e' stato diverso.il battito e' arrivato a 141,cosi' ho preso 15 gocce di xanax,dopodiche' ho chiamato il mio medico di famiglia e mi ha detto di andare subito in ospedale,cosi' mi avrebbero fatto un elettrocardiogramma,cosi' e' stato.Appena arrivata in ospedale,il battito era salito a 160.Mi hanno tranquillizzato dicendomi che il battito era sinusale(quindi nella norma,anche se elevato.)MI HANNO CONSIGLIATO DI FARE UN ECOCARDIOGRAMMA (ANCHE SE UN 4-5 ANNI FA LO AVEVO GIA' FATTO ED ERA TUTTO BUONO.)Ora mi piacerebbe avere anche da voi una risposta.Mi devo preoccuare? Fatemi sapere al piu' presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, un episodio isolato di tachicardia sinusale, quindi di battito cardiaco normale ma accelerato, non è da certo considerarsi patologico, ma forse frutto solo di uno stato ansioso. E' logico effettuare comunque degli approfondimenti, come un ecocardiogramma, cui associerei un prelievo venoso per valutazione della funzionalità tiroidea e dei più comuni parametri ematochimici.
Saluti