Utente 101XXX
Cari Dottori, venerdì mi sottoporrò ad un intervento chirurgico - operazione di exeresi e chiusura coi punti di sutura per una fistole pilonidale - e avrò un'anestesia spinale... Ho diverse paure! Prima di tutto, temo che il dolore della puntura possa essere insopportabile o che possano sbagliarmi il punto dove eseguire l'iniezione. Inoltre, io ho una leggera scoliosi lombare ed ho paura che questo possa andare in qualche modo ad influire sul corretto procedimento di anestetizzazione o che l'anestesista possa sbagliare il punto dove fare l'iniezione... credete che la scoliosi lomabare possa essere un problema serio per l'anestesia? La puntura causa molto dolore? Perchè ho paura di sobbalzare e causare la cattiva riuscita della procedura di anestetizzazione. Grazie! Cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Cara Ragazza, come più volte ribadito su queste pagine, l'anestesia d'elezione per questo tipo d'intervento è certamente quella descritta da lei.
Livello di "dolore" al posizionamento dell'ago da spinale: molto meno di quello percepito per un banale e routinario prelievo di sangue. Una cosa che faccio spesso coi miei pazienti è quello di mostrare loro lo spessore di un ago da spinale e le dirò, questo fatto ha un effetto tranquillizzante quasi immediato. Anche perchè molti hanno ancora dei preconcetti su questa anestesia che sono derivati da chiacchiere da bar...!
Quindi nessun problema per quello ne tantomeno per la sua scoliosi, salvo che il Collega non incontri difficoltà nel passare con l'ago nel punto specifico. Ma in individui giovani è molto difficile che ciò possa verificarsi.
Ricordi che farà anche una piccola infiltrazione sottocute di anestetico locale proprio per non avvertire il "fastidio" dell'ago da spinale.
Il duplice vantaggio è anche dato dal fatto che beneficierà di una buona analgesia postoperatoria nella giornata dell'intervento grazie proprio a questa anestesia.
Tranquillizzata ora? Spero di si e se vorrà, dopo l'intervento, potrà su queste pagine riportare le sue impressioni su ciò che le ho detto ora e quello che ha riscontrato nella realtà. Anche altri pazienti gliene saranno grati.
L'aspettiamo allora e in bocca a al lupo...
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dottore, La ringrazio moltissimo per la risposta ASSOLUTAMENTE tranquillizzante! Ha perfettamente ragione quando dice che le dicerie a riguardo sono ormai solo "chiacchiere da bar". Anche perchè so che adesso utilizzano appositamente aghi sottili per evitare la fuoriuscita del liquor che nel passato dava luogo a terribili cefalee post operatorie, giusto? Io spero di superare la cosa nel migliore dei modi... ma sa... dopo un'incisione e un mese di medicazioni a ferita aperta è anche un po' ovvio avere timori. Comunque... sabato troverete scritta qui la mia esperienza e spero vivamente sia positiva per i futuri lettori... e per me! Cordiali saluti e... crepi il lupo!!!
[#3] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Ah! e un'altra cosa! molti dicono che ormai la spinale non causi assoloutamente alcun dolore e che sia l'anestesia più consigliata se si può evitare la totale. Ma questo fatto di adottare aghi ormai sottili e di rendere il tutto poco doloroso è secondo Lei ormai diffuso ovunque o potrebbero esserci casi di cliniche o ospedali dove detta "modernizzazione" non è ancora avvenuta? So che Lei non può saperLo con esattezza, ma almeno potrebbe sapere se è ormai una questione che riguarda tutti. Grazie, Paola.
[#4] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Cara Paola,
ora che conosco il suo nome preferisco chiamarla così ora che chiamarla "Ragazza" come ho fatto prima...
Gli aghi da spinale sono così dappertutto (quindi anche nella sua città che conosco e che per privacy non riporto) e non vi sono sale operatorie che non li abbiano adottati. Questo lo so con esattezza...
Attenzione a non confondere con un altro tipo di anestesia loco regionale: la famosa "epidurale" spesso citata erroneamente. Questa per le sue caratteristiche intrinseche, che non sto a spiegarle, utilizza aghi più grossi che a volte servono a posizionare un cateterino peridurale per effettuare un' anestesia o un'analgesia (come nella analgesia da parto). L'accidentale puntura della meninge con questo tipo di ago (detto ago di Thuoy) può determinare deliquorazione e quindi la cefalea che ben si conosce (e che è comunque una cefalea benigna anche se fastidiosa e che passa con opportuna terapia).

Non è il suo caso perchè per l'intervento che deve fare il Collega userà il classico aghino da spinale, sottile come un capello. E vedrà che sollievo il giorno dell' intervento dopo aver subito le medicazioni per un mese...!
A questo punto la aspettiamo per il racconto della sua esperienza...
Buona giornata
[#5] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
:-) Caro Dottore, ed eccomi qui, a distanza di 4 giorni dall'intervento, a raccontare la mia esperienza! Allora: DIFFIDATE TUTTI DALLE FALSE TESTIMONIANZE CHE ORMAI SONO SOLO STUPIDE LEGENDE!!! L'anestesia spinale è davvero INDOLORE! Cioè... ho dovuto domandare all'anestesista se mi avesse già fatto l'iniezione oppure no, perchè all'improvviso ho iniziato ad avvertire la sensazione di calore dall'addome in giù... INFATTI L'INIEZIONE ERA GIà AVVENUTA SENZA CHE IO ME NE ACCORGESSI! dell'intervento son pienamente soddisfatta! non ho sentito assolutamente alcun dolore, l'anestesia spinale funge anche da analgesico per le 2-3 ore successive all'intervento, ho potuto ridere e chiacchierare con medici e infermieri durante l'operazione, l'ago utilizzato per l'iniezione è DAVVERO più sottile di un capello... insomma... GRAZIE AL DOTTOR ALVINO E A TUTTO LO STAFF DI MEDICITALIA, PERCHè MI HANNO SEMPRE SOSTENUTA E MI HANNO DATO SEMPRE RISPOSTE VELOCI E CONCRETE! GRAZIE! A chiunque venissero ancora dei dubbi circa l'anestesia spinale, i suoi rischi e il dolore, chiedo di ricordare queste mie parole! Nessun rischio! Dopo tre ore camminavo tranquillamente, come se nulla fosse! Ho pensato: certo che il parto cesareo dev'essere un'idea mica male! :-) ma per quello sicuramente mancano ancora alcuni anni! grazie di tutto, Paola.
[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Grazie a Lei, Paola.
Nelle prossime richieste allegherò il link dei suoi post nella risposta. Meglio della sua efficace testimonianza penso non ci sia altro.!
E complimenti alla "mano" del Collega.