Utente 109XXX
Buongiorno. Vi riporto i dati dello spermiogramma del mio compagno effettuato presso l'Ospedale San Paolo di Milano.

ASTINENZA: 4 gg Volume: 2.6 ml
COLORE: biancastro CELLULE ROTONDE/mm: 2300
COAUGUALAZIONE: presente LEUCOCITI/mm: 100
VISCOSITA':normale EMAZIE: assenti
LIQUEFAZIONE: completa CELLULE EPITELIALI: presenti rare
ODORE; s.g. AGGLUTINATI: assenti
PH: 7.4 CELLULE GERMINALI IMMATURE: presenti

Numero spermatozoi/mm : 25.000

MOTILITA' DOPO 60': 56% dopo 120' : 53%
a) progressiva rapida: 8% : 6%
b) progressiva lenta: 30% : 27%
c) debole o in situ: 18% : 20%

MORFOLOGIA
Forme normali: 19 % Forme Abnormi: 81%
Anomalie della testa: 63%
Tratto intermedio e coda: 0%
Testa, tratto int. e coda: 18%

Nella parte relativa alle NOTE non è segnalato nulla.
Da quanto ho compreso,anche alla luce dei valori di riferimento indicati e da quanto letto qua e là, il risultato non è drammatico ma nemmeno positivo (quanto meno in relazione alla motilità).
Stiamo (io 34 lui 36) da oltre 1 anno tentiamo di avere un figlio. Qualche mese fa ho fatto una visita ginecologica e i normali esami del sangue in vista di una gravidanza(tutto ok). Visto che i tentativi (mirati attraverso uso stik per individuare l'ovulazione) non hanno sortito alcun risultato abbiamo deciso di procedere con i primi accertamenti. Lo spermiogramma è stato prescritto dal medico curante e infatti temo (confrontando il risultati degli altri)che le altre analisi siano state più vaste e complete.
E vengo al dunque. Mi domando come sia necessario procedere a questo punto anche alla luce dello spermiogramma. Sono necessari ulteriori accertamenti o si potrebbe rendere necessaria una cura, e quindi contattiamo un andrologo? procedo con i miei accertamenti (dosaggio ormonale ecc..) con una ginecologa? lic ontattiamo entrambi e procediamo separatamente sui due fronti oppure contattiamo un centro per la fertilità che ci consente una visione d'insieme?
Scusate la banalità della richiesta ma sono veramente disorientata.
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora l'esame da lei riportato risulta francamente alterato in molti parametri ed andrebbe ben valutato da uno specialista che lo correlerà al quadro clinico del paziente. Viene fuori subito un problema di infezione seminale che va trattato con una adeguata antibioticoterapia e poi andrebbe appunto verificata la presenza di un possibile varicocele responsabile delle alterazioni dei parametri degli spermatozoi, o in mancanza di tale patologia andrebbe valutato il quadro ormonale della persona.
Si rivolga con fiducia ai colleghi urologi della stessa struttura-
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dottore,
La ringrazio per la tempestività della risposta. Seguiremo il suo consiglio e consulteremo uno specialista del San Paolo, il cui reparto di andrologia mi sembra molto apprezzato. Nel frattempo potrebbe chiarirmi da quali parametri ricava l'esistenza di una infezione seminale?
Le confesso che pur immaginando qualche alterazione (come ho scritto soprattutto per la motilità) non pensavo fosse così compromesso. Tant'è, vorra dire che ci si metterà subito al lavoro!
grazie ancora.