Utente 835XXX
Salve è un da un pò di tempo che mi si forma sotto il glande
un pò più sotto della corona, sulla pelle, una specie di corona rigonfia
la prima volta che mi è capitato, dopo una masturbazione, mi si irritò parecchio, si gonfio questa corona e avevo seri problemi a rimettere tutto "in ordine" e richiudere il tutto in pratica. Ne parlai con mia madre, che è il mio "medico curante" da una vita e misi sulla parte del gentalin beta... dopo 24h mi passò tutto e il gonfire sparì.

Ora però da un mesetto circa questo rigonfiamento in fase floscia persiste e mi provoca un lievissimo bruciore, un fastidio... ma che scompare quando sono in erezione, solo che ho notato che parecchie volte il mio pene, il glande, è parecchio disidratato, come si stesse spellando.

Ora non per scendere nella mia vita privata ma è da 3 4 mesi che non ho un rapporto completo con la mia attuale ragazza visto che lei è ancora "incolume" e il nostro rapporto si riduce a forti strofinamenti delle parti intime fino a provocare in lei l'orgasmo. però le parti intime nella migliore delle impotesi rimango negli slip... e il mio pene in erezione rimane compresso nella mutanda sul lato sinistro e molte volte mi faccio male perchè viene "contorto".

Ora mi devo preoccupare visto che anche mentre stò scrivendo ho ancora questa specie di corona oppure tutto si può risolevere con il massimo della tranquillità

se può servire io ancora ho il filetto che unisce il glande al resto e non l'ho mai perso anche se ho avuto parecchi rapporti sessuali

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore ritengo nel suo caso necessario che lei si faccia visitare direttamente da un urologo della sua zona in quanto non è possibile comprendere bene per via telematica la condizione locale che va invece obiettivata con una visita. Potrebbe avere una fimosi o una sovrabbondanza di tessuto prepuziale.
[#2] dopo  
Utente 835XXX

Iscritto dal 2008
Ma è un qualcosa di trasmissibile... cioè l'ho potuta prendere o è una cosa non trasmissibile...

ora io mi faccio vedere ma si deve operare? oppure è risolvibile senza l'intervento chirurgico?
[#3] dopo  
Utente 835XXX

Iscritto dal 2008
Salve sono stato al pronto soccorso... e vista la troppa attesa me ne sono andato per i fatti miei dall'urologo.

Comunque il pene non era ne gonfio ne rosso... era normale in posizione da "Riposo"... si notava solo il lieve anello sotto la corona... lui indispettito ( forse dal fatto che sono andato direttamente in reparto ) mi ha detto che non c'è nulla ma a me il fastidio persiste.

mi ha detto solo di usare un sapone neutro e prendere un anti infiammatorio... ma io di infiammato non ho niente... mi fà dà solo fastidio...un lieve dolore che con il risveglio, dopo la doccia, si notava parecchio.

Che devo fare? Rimango perplesso.

Da chi mi posso rivolgere visto che sono di salerno ma lavoro a Roma?... da chi posso andare...

non vorrei trascurare la cosa e poi arrecare dei problemi alla mia ragazza non volendo. Sinceramente il trattamento ricevuto non è stato dei migliori per quanto io possa aver sbagliato e quindi vorrei approfondire la cosa per non avere scrupoli poi. su questi problemi non mi và di scherzare!!!

Rimango in attesa di un consiglioi su dove recarmi, a chi chiedere... io a Roma non conosco nessuno. GRAZIE
[#4] dopo  
Utente 835XXX

Iscritto dal 2008
Salve,

sono stato all'idi a Roma dove non mi è stato trovato niente di particolare. Una lieve irritazione della pelle.

vi ringrazio pre l'attenzione