Utente 990XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, molto timido. Ci tengo a sottolineare che mi vergogno (per questi aspetti) anche dei miei genitori e del medico di famiglia (anche perché tra lui e i miei c'è una buona relazione). Detto questo, più o meno a 14-15 anni la pediatra mi aveva detto di farmi operare per la fimosi ma ancora non l'ho fatto. TUttavia non scrivo per questo problema (perché so che l'intervento è facile e di questo penso di non vergognarmi) ma per un'altro: ho il pene curvo verso il basso solo quando è in massima erezione (preciso massima perchè quando è in erezione anche medio-massima riesco comunque a tenerlo dritto con le mani), sembra che parta storto già dall'inizio. Quando è in massima erezione invece se cerco di tenerlo dritto mi fa anche male. MI scuso anticipatamente per la spiegazione sicuramente non precisa.. vorrei sapere qualcosa. Mi spaventa molto andare dal medico di famiglia( e non credo basti un "miraccomando, tanto sono operazioni abituali"); vorrei sapere se c'è qualche modo per saltarlo e andare direttamente dall'andrologo, oppure siccome sono studente fuorisede, non so se c'è qualche alternativa, sempre però nono cambiando il medico di famiglia, di residenza. grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
condivido assolutamente l'idea di una visita andrologica. Per averla in maniera convenzionata è necessaria la richiesta del suo medico; in regime di libera professione può avere un accesso diretto.
Ci tenga informati sull'esito della visita.