Utente 108XXX
salve un mese fà ho avuto una sub occlusione intestinale.premetto che sono una ragazza di 27 anni sposata con una bambina di quasi 6 anni.sono stata ricoverata con introduzione di sondino gastrico e catetere vescicale dopo dieci giorni mi slocco e vado a casa ma il malessere continua.mentre ero ricoverata viene fatto ecg che risulta nei limiti della norma e diretta addome.successivamente viene fatta una tac basale addome superiore per lo studio della parete addominale che all'altezza L4-L5 pare essere sottoposta a trazione tra parentesi scrivono:produmi di fistola?controllo tra circa un mese.un mese è già decorso ed io stò peggio di prima dolori forti e un gonfiore stra-eccessivo,in bagno ci vado ma sento all'interno dell'addome superiore come vi fosse una corda tesa che stia per spezzarsi.appena mangio i dolori aumentano.l'addome e cresciuto a dismisura ke non riesco nemmeno a respirare.vorrei tanto capire di cosa si tratta secondo me non di blocco intestinale.spero di trovare qualke medico gentile e disponibile che sappia darmi qualche delucidazione.vi rangrazio.cordiali saluti maria giovanna.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la Sua storia clinica è ben più complessa ( http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=77424 ) di quanto riportato in questo ultimo consulto.
Al momento il problema della ‘occlusione intestinale’ sembrerebbe secondario (“..in bagno ci vado..”); immagino che il Suo medico di famiglia, o altro Suo medico di fiducia, l’abbia seguita nel tempo. Chieda il Loro parere in quanto penso che una risposta adeguata sia possibile soltanto da parte di un medico che avrà o ha avuto modo di conoscere TUTTA la Sua anamnesi, visionare gli esami attuati e soprattutto visitarla.

Dott.ssa M.M.Morelli
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
gentilissima dottoressa di recente ho fatto molte analisi quale le interesserebbero sapere e poi per quanto riguarda l ipotesi dei produmi di fistola cosa ne pensa?le rinnovo i più cordiali saluti.attendo una sua risposta.
[#3] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
si dovrebbero visionare non solo le ‘ultime analisi’ ma TUTTE le cartelle cliniche (iperaldosteronismo ?, iperandrogenismo ?, ipotiroidismo ?, embolia polmonare ?, sindrome di Guillain-Barré ? mielite post infettiva ? infezione urinaria ?).
Anche in relazione ad un eventuale mio parere in merito all’esame Tc non ritengo sia possibile esprimersi dal momento che il collega radiologo che ha effettuato/visionato l’esame non ha ritenuto di potere dare una diagnosi di certezza (“..all'altezza L4-L5.. produmi di fistola ?..) e le ha consigliato un ulteriore controllo strumentale.
Mi dispiace non poter soddisfare la Sua richiesta ma la Sua storia clinica è estremamente ‘complicata’ ed è praticamente impossibile darle delle risposte per via telematica.
Sono fermamente convinta che le ‘risposte’ potrà averle soltanto “..da parte di un medico che avrà o ha avuto modo di conoscere TUTTA la Sua anamnesi, visionare gli esami attuati e soprattutto visitarla..”

Dott.ssa M.M.Morelli
[#4] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
gentilissima dottoressa io non sò come ha fatto a capire tante cose da quel poco ke le avevo detto poichè ho voluto fare solo un sunto della mia storia ke è un po più complessa.infatti a luglio ho avuto una micro embolia polmorare d-dimero 3.180 notte di coma rianimata riesco a risvegliarmi nella mattinata.da li iniziano i problemi alle gambe che non reggono più.all inizio però viene sottuvalutato il problema.esco dall'ospedale ke non cammino.in seguito ad un nuovo ricovero viene diagnosticata una guillan barrè più ernie al livello dorsale.vene eseguita terapia con immuno globuline e cortisonici, cammino con le stampelle.ad ottobbre inseguito ad una ricaduta mentre facevo fisioterapia vengo portata con l ambulanza al cenro più vicino dove diagnosticano invece una mielite post infettiva.un po di tempo prima dell inizio di tutto ciò era risultato un insulinemia con iperaldosteronismo 917 e un iperandrogenismo ke però i medici hanno laciato incurato.ora sono in attesa del risultato delle nuove analisi per quanto riguarda l aldosterone.mentre ho la prolattina un po alta 28,28.il fibrinogeno 514 pcr 8.8 ves altina complemento c4 altino.mi era risultato un piccolo nodulo alla tiroide con ipotiroidismo funzionale.ma tutto è stato lasciato al caso.in questo ultimo periodo ho avuto anke sudorazioni mal di test e svenimenti.ma?dalla gravidanza ho avuto problemi di peso pressione alta ovaie micropolicistiche e gestosi i primi due sono rimasti.con l aiuto di metformina e compressa per l ipotiroidismo ero riuscita a perdere 25 kg.da un po di mesi sospesi entrambi o ripreso 15 kg pur mantenendo la stessa alimentazione.di recente ho fatto anke l'esame urine ke evidenzia infezione delle vie urinarie da parte del batterio e.coli quindi sto prendendo compresse di augumentin.questo è un sunto della mia storia.attendo una sua risposta.distinti saluti gentile dottoressa.
[#5] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
non è stato per 'magia' che sono venuta a conoscenza di parte dei suoi 'trascorsi' ma ho semplicemente preso visione di una sua precedente richiesta di consulto
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=77424
Da quel consulto si evinceva una anamnesi alquanto complessa con una situazione medica difficilmente 'districabile' per via telematica; motivo per cui le ribadisco il consiglio di affidarsi a medico di Sua fiducia in grado di seguirla direttamente.

Dott.ssa M.M.Morelli