Utente 109XXX
Gentilissimi dottori, come da titolo, vorrei parlarvi di questo mio problema, cioè un bassissimo desiderio sessuale nonostante la mia età, ma prima è necessario parlare del mio passato.
Dai 12 ai 14 anni ero abbastanza grasso, mangiavo male e facevo zero attività fisica, finchè non mi decisi a cambiare, iniziai a praticare molto ciclismo e a mangiare sano, e in breve tempo tornai abbastanza in forma. I problemi cominciarono nella'autunno 2007, quando all'estrema attività fisica ( tutti i giorni anche 2 volte al giorno 30-40 minutid'aerobica) associai una dieta fortemente ipocalorica ( 6-700 kcal/die ) tutta sballata perchè non conoscevo alcun principio alimentare. Giunsi a pesare 53 kg x 1,80 m, e gli effetti furono disastrosi. Delle analisi ricordo solo i valori della tiroide con ft3 sotto la norma, e anche del cortisolo un po' elevato.
Fortunatamente da fine estate 2008 mi sono ripreso, ed ho cominciato a praticare bodybuilding, con notevoli guadagni di massa muscolare ( ora peso 75 kg).
Ciò che non capisco, è la quasi totale assenza di desiderio sessuale, che non riesco in alcun modo a correlare con un basso livello di testosterone, perchè non ne avverto i sintomi ( almeno da cio che ho letto su internet), cioè mi sento molto forte, ho sempre energia, ho appetito, ho guadagnato molta massa muscolare, poi quasi ogni volta che mi sveglio ho un'erezione (sia mattina che pomeriggio)... non ho problemi erettili, ma visto che non ho desiderio l'orgasmo è meno intenso rispetto a prima e altrettanto meno intensa è l'eiaculazione...quindi non saprei, potrebbe trattarsi dello stress psicologico che ho subito lo scorso anno? Potrebbe essere stress dovuto a sovrallenamento ( faccio attività fisica 7 giorni su 7)?
Potrebbero in qualche modo essere implicati cortisolo e prolattina? Perchè noto anche un certo gonfiore nel basso addome e una certa facilità a trattenere liquidi.
Ora sto seguendo un'alimentazione ricca di lipidi e proteine ( carne,uova, formaggi e molto pesce grasso, olio d'oliva e frutta oleosa).
Potrebbe in qualche modo una dieta povera di carboidrati influire sulla libido (da quanto ne son l'insulina è "antagonista" delle SHBG e quindi dovrebbe rendere più grande la frazione di tetosterone libero)?
Sto anche integrando con 1 gr di tribulus terrestris al giorno( 80% saponine e 20% Protodioscine) ma niente.
Non so più cosa fare, non posso nemmeno fare le analisi perchè non vorrei parlarne ai miei.
Aiutatemi vi prego.

Grazie mille.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Casro signore,
intanto eviti il fai da te e l' autodiagnosi. Quindi vada da collega che il suo problema va ben capito ed inquadrato sotto un profilo clinico, che può avere cause psicologiche o organiche (metaboliche ed ormonali).
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dott. Cavallini, innanzitutto la ringrazio per la risposta rapida e mi scuso di non aver fatto altrettanto.
Sono consapevole del fatto che c'è bisogno di una visita specialistica per inquadrare meglio la mia situazione, ma purtroppo essendo problemi alquanto delicati, ho un po di vergogna a parlarne, per questo mi sono rivolto da voi.
E quindi vorrei un suo parere, sia chiaro che non le sto chiedendo un'analisi online, anche perché non sono nemmeno in possesso di analisi che mostrino i valori attuali, ma se in base a ciò che ho scritto, potesse almeno fornirmi una sua ipotesi su ciò che potrebbe causarmi il problema della libido bassa.
Perché è l'unico segno indelebile che " la specie di anoressia " mi ha lasciato, per il resto mi sento molto bene, e la mia vita sociale è tornata come prima.
Non so se potrebbe influire su questa situazione, comunque è meglio dire tutto, da un po mi piace molto una ragazza che non conosco nemmeno.
Perciò il permanere di questa situazione mi deprime abbastanza.
La prego dottore, mi aiuti, secondo lei potrò tornare alla normalità?

Grazie mille per l'attenzione dimostratami




[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

via tutte le titubanze e le paure e segua il saggio consiglio del collega Cavallini.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questi problemi, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=76066

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
e come dice il caro collega Beretta in questi casi: gambe in spalla e avanti marsch che se no entra in depressione.