Utente 844XXX
BUONASERA,HO 28 ANNI E DA QUANDO HO EFFETTUATO UN INTERVENTO DI VARICOCELE IN LAPAROSCOPIA (CON BIOPSIA TESTICOLARE NEL 2005) HO GRADUALMENTE OTTENUTO UNA QUASI COMPLETA INCAPACITA' DI RAGGIUNGERE L'EREZIONE. LE ANALISI DELLO SPERMIOGRAMMA SONO BUONE, ANCHE QUELLE DEGLI ORMONI... ANZI IL MIO TESTOSTERONE E' SUPERIORE AI VALORI MEDI, LA PROLATTINA è BUONA. aVVERTO COMUNQUE DEI DOLORI ALLA BASE DEI TESTICOLI. LE EREZIONI MATTUTINE SONO SCOMPARSE. IL MEDICO MI HA PRESCRITTO CIALIS (MEZZA PASTICCA DA 20 MG AL BISOGNO). ORA ATTENDO LE ANALISI DELL'URINOCOLTURA E SPERMIOCULTURA PERCHE TRA LE VARIE IPOTESI POTREBBE ESSERCI QUELLA DELL'INFEZIONE ALLA PROSTATA O ALLA VESCICA (IPOTESI FORMULATA DAL MIO UROLOGO OVVIAMENTE)... VIVO LA SITUAZIONE CON NOTEVOLE STATO DI DEPRESSIONE. SONO UN BEL RAGAZZO...POTREI VIVERMI LA VITA SESSUALE CON GIOIA... INVECE LA EVITO PER NON FARE FIGURACCE.

PENSATE CHE L'IPOTEI DEL'INFEZIONE POSSA ESSERE VALIDA? IO DOPO TUTTE QUESTE ANALISI NON SAPREI CHE ALTRO FARE... PARLANO ANCHE DI PROBLMA PSICOLOGICO. SECONDO IL VOSTRO NOBILE PARERE.... COME POSSO AFFRONTRE IL PROBLEMA?

RINGRAZIO
SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il varicocele,in qualsiesi modo venga rimosso,non porta a disfunzione erettile.Se é presente,ben diagnosticata,uno stato infettivo/infiammatorio dell'apparato genitale può ostacolare la spontanea espressione del meccanismo erettile.E' evidente che l'aspetto psicologico primitivo o secondario al problema,al momento sia ben rappresentato.
Ritengo che sia giunto il momento di consultare un esperto andrologo che sappia "gestire" gli aspetti,organico-funzionali,comportamentali che caratterizzano il Suo disagio sessuale ed,eventualmente,
completare l'iter diagnostico che mi sembra carente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 844XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera, ho ritirato le analisi delle urine e del liquido seminale,

le urine non preentano batteri i vori sono nella norma e solo in sedimento c'è scritto RRE EMAZIE e URATI AMORFI, il liquido seminale prenta tutti i valori nella norma. Avverto un leggero brucione nel prepuzio e alla base dell'uretra quando urino e eiaculo, e ho notato he anche l'uso di CIALIS presritto dall'endocrinologo non mi permette cmq di avere un erezione completa (mezza pasticca). Ho anche un dolore alla base del testicolo SX in prossimita della giuntura tra lo scroto e la parte interna dell'inguine. Avete quache consiglio da darmi?

Premetto che questo problema sussiste in modo importante dallìestate scorsa... e ho consultato un endocrinologo, un urologo, il medico di base. Mi rimane lo psicologo la prossima settimana. Non so proprio cosa pensare e fare, l'ultima visita dell'urologo ipotizzava l'infezione, ma le analisi hanno smentito. Sarei felice di ricevere un vostro parere se pur nell'ambito di uno scambio di informazioni su web.

Grazie mille
Buonaserata
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

un parere corretto già le è stato dato dal collega Izzo.

Penso che a questo punto bisogna consultare un esperto andrologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com