Utente 109XXX
Buongiorno mi chiamo Gavino ho 59 anni e vorrei delle informazioni in merito ad un controllo fatto dal mio cardiologo.Inanzittutto vorrei dire che non sono un fumatore,faccio una vita regolare,non prendo caffè e non uso alcolici.

Dietro ad esami eseguiti Ecocolor doppler cardiaco

Esito: Ventricolo sinistro di normali dimensioni
Spessori parietali del ventricolo sinistro normali
Cinesi miocardica globalmente conservata
Lieve ingrandimento dell'atro destro
Atrio sinistro nei limiti(39 mm)
Radice aortica di normale diametro
Pericardio normale
Apparati valvolari e flussi transvalvolari normali
Assenza di rigurgiti valvolari significativi al color doppler

In terapia con Coumadin secondo INR
Cordarone 200 2gp al giorno
Ho iniziato la cura pochi giorni fà.

Volevo sapere se c'è la possibilità che questa fibrillazione atriale può essere eliminata con questa terapia ,oppure deve essere fatta una cardioversione elettrica.

Tutte le analisi del sangue compresa la tiroide sono normalissime

Vorrei un consiglio su cosa fare

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Manucra
24% attività
0% attualità
8% socialità
BOBBIO (PC)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Caro Gavino prendendo visione dell'ecocardiogramma riportato non sembra che ci siano danni valvolari,alterazioni della cinetica nè dilatazioni endocavitarie (delle camere cardiache).
La terapia che Lei sta seguendo serve a controllare la frequenza cardica (cordarone) e a mantenerLa scoagulata (coumadin).
Da quello che riferisce l'insorgenza della Sua fibrillazione atriale è recente a questo proposito Le posso dire:
1)la terapia che sta seguendo, in merito alla fibrillazione atriale va continuata e non ha lo scopo di ESCLUSIVO di risolvere la Fibrillazione atriale;
2)Potrebbe essere presa in considerazione una cardioversione elettrica, ma solo dopo un periodo congruo di corretta scoagulazione.(congruo = almeno 5-6 settimane;corretta scoagulazione = INR > 2,5 ed < 3,00).
Segua comunque i consigli del Suo cardiologo ed in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la pronta risposta e le porgo i più cordiali saluti