Utente 690XXX
Buonasera .Ho 33 anni ,donna ,praticamente da smpre soffro di tachicardia al risveglio. Ultimamente questo problema persiste anche oltre l'intera mattinata, procurandomi anche vago senso di giramento di testa. Sono preoccupata. Cordialmente saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
sarebbe utile se lei ci dicesse se si è mai sottoposta a visita cardiologica e se ha mai praticato un ECG, ed eventualmente i risultati. Inoltre, la sua pressione arteriosa ha valori che rientrano nella norma? Purtroppo senza un minimo di notizie non è possibile darle alcun consiglio.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 690XXX

Iscritto dal 2008
Mi scuso per l'inefficacia ,e colgo l'occasione per ringraziarla per la cortese solerzia. Nel 2007 ho fatto holter da cui è risultato rara extrasistolia, nel dicembre 2008 elettrocardiogramma con eco ,con esito negativo.Per quanto attiene alla pressione posso dire di essere stata ipotesa 100 60 .L'altro ieri mattina era 120 75.Sono moderatamente (10 sigarette)fumatrice ,e bevo al massimo 3 caffè al giorno. La ringrazio tantissimo!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sebbene è molto probabile che la sua tachicardia mattutina sia solo frutto d'ansia o di una maggiore tensione emotiva, ritengo comunque necessario che lei si sottoponga ad un prelievo venoso per valutazione dei parametri emocromocitometrici generali e della funzione tiroidea. Riduca nel contempo anche il consumo di caffè e di sigarette, che sebbene non eccessivo, può essere sembra d'aiuto ad un corretto ripristino della sua integrità fisica.
Saluti