Utente 856XXX
Salve io a novembre mi sono rivolto a un urologo andrologo x un problema bruciori frequente necessita di urinare eiaculazione precoce che un tempo non cera li ho fatto analisi del liquido prostatico un ecografia reni testicoli,prostata, ho fatto un cura di antibiotici di 1 mese ritorno dal medico le cose non son migliorate mi cambia il farmaco altro mese di antibiotico faccio un uroflussometria e mi dice che il flusso e scarso e otre agli antibiotici mi da de xsatal da prendere tutti i gironi x3 mesi e poi rifare flusso metria ,ho iniziato con de ananase x un mese ora prendo iosalide 1 gr 2 volte al di da 1 mese e la situazione peggiora,ora otre ad avere la eiaculazione precoce ,mi son reso conto che i disturbi compianto ad ogni eiaculazione e durano 2-3 gironi con frequente necessita di andare ad urinare e continuo stimolo di urinare e che dopo aver fatto l’urina ho dell piccole perdite.ora ho iniziato ad uscire con una ragazza ma non riesco a essere tranquillo e la situazione mi innervosisce parecchio da novembre ad oggi son solo peggiorato mi potete aiutare o consigliarmi un medico in zoma sperando non sia quello che attualmente mi ha in cura magari sentendo un atra opinione chissa
Mi sta rovinando l’esistenza questa situazione e temo rovini il rapporto che sta nascendo con la persona la ragazza con cui ho iniziato ad uscire sperando in un vostro aiuto distinti saluti.
PS:tutti le analisi fin ora fatte anno dato esito negativo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

bisogna , senza inutili ansie e paure, affrontare in modo più mirato il suo problema e se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale maschile le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950

Fatto questo per avere un indirizzo , vicino alla sua residenza, di un esperto andrologo con chiare competenze in campo sessuologico, bisogna riconsultare il suo medico di medicina generale che, riesaminato in diretta il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso l'esperto indicato.

Su questa direzione anche il nostro sito e quello della Società Italiana di Andrologia la possono aiutare.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
LA ringrazioe x la cellerita della risosta pero non capisco come mai dopo numerose cure il porblema peggiori e l'andrologo urologo da cui son in cura che cretamete ritengo una pesona capace non riesca a trovarci un rimedio anche un piccolo migliorameto mi potrbbe aiutare se non altro con il morale oramai son 6 mesi e na marea di ..... x le visite specialistiche lo sconforto aumenta e certamete questo non aiuta la ringrazio e spero di risentirla magari comunicadole che sto guarendo ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non entri in una negativa fase depressiva; con un pò di ottimismo riconsulti il suo medico curante e a lui chieda un consiglio più diretto.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com