Utente 959XXX
vorrei sapere,dato che già alla seconda chemio ho dei dolori dalla parte del fegato e sinceramente già di suo il medicinale è troppo forte visto che non lo tollero e proveranno ad abbassarlo,secondo voi è opportuno rischiare una riattivazione del virus B per fare una chemio adiuvante?(i primi esami li ritiro domani)non potrei solo fare i dovuti controlli tipo TAC ,analisi,colonscopie etc.senza mettere a rischio anche il fegato?parlerò di certo con epatologo e oncologo ma intanto vorrei un vostro parere.Premetto che l'esame istologico è ottimo,quindi la terapia sarebbe solo una maggiore copertura,come dicono loro.grazie (prendo Zeffix tutti i giorni proprio per fare terapia).il gioco vale la candela?
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente non ho competenza oncologica le consiglio di proporre il quesito ai colleghi.
[#2] dopo  
Utente 959XXX

Iscritto dal 2009
pensavo fosse di sua competenza.grazie comunque per avermi risposto.