Utente 110XXX
Ho quasi 42 anni, nel 2004 mi e' atato diagnosticato un linfoma non hodgkin per il quale ho subito 7 cicli di chemioterapia. Dopo la totale remissione della malattia mi sono state prelevate, attraverso aferesi, le cellule staminali successivamente reinfuse (credo si chiami trapianto "autogeno" o "autologo"). Ora sto bene ma questo mese, dopo 4 anni dall'ultima chemio, ho fatto lo spermiogramma il quale, come mi avevano predetto, ha dato risultato negativo cioe' AZOOSPERMIA. Vorrei sapere se questa condizione sia reversibile e se lo e' quali sono i tempi? Avrei un'altra domanda da porvi che mi sta a cuore in modo particolare: e' possibile sapere in qualche modo se l'attuale azoospermia era presente prima del tumore?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente penso che a dopo 4 anni la sua situazione sia ormai stabile, non si può stabilirene l'avvento temporale della stessa, l'unica cosa che le posso dire è che può qualora volesse tentare una gravidanza eseguire una biopsia testicolare