Utente 110XXX
Salve a tutti,innanzitutto complimenti per il servizio.Volevo descrivervi la mia situazione, ho 21 anni e recentemente ho avuto un dolore (leggero ma comunque fastidioso) ai testicoli, in particolare al destro, e un dolore più acuto alla zona tra di essi e l'ano.Allora sotto consiglio del mio medico sono andato a farmi un ecografia prostatica con residuo post minzione e testicolare. Il risultato è stato questo:
-Eco prostatica
Vescica distesa a pareti regolari
Prostata di dimensioni nella norma(V=16cc) ad ecostruttura omogenea ma con evidenza di microcalcificazione periuretrale da pregressa flogosi,senza evidenza di lesioni focali ai limiti di risoluzione della tecnica.
Vescicole seminali nella norma
Assenza di versamento nel cavo retto-vescicale
Residuo post-minzionale stimato di circa 7cc.

-Eco Testicolare
Didimi nella norma per dimensioni ed ecostruttura
Epididimi di dimensioni ai limiti alti della norma, ad ecostruttura finemente disomogenea (soprattutto a livella della coda e più evidente a dx) come da verosimili esiti di natura flogistica
Presenza di sottile falda liquida all'emiscroto destro.

Ho portato i risultati al mio medico e mi ha prescritto bactrim e flaminase x 10 giorni,poi 10 giorni di riposo e poi ripetere l'ecografia. Inoltre il mio medico mi ha detto di evitare urti con i testicoli e di evitare sforzi. Volevo chiedervi una vostra opinione su questa diagnosi e sulla cura ma soprattutto se questa infiammazione può peggiorare o avere gravi conseguenze e infine se tra gli sforzi da evitare, consigliati dal mio medico, rientrano pure i rapporti sessuali.Grazie per l'attenzione,Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

ma è stata fatta una valutazione colturale sulle urine e sul liquido seminale?

Quale è la diagnosi esatta che le è stata data?

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Dottore grazie per la tempestività e l'interesse.
Comunque tornando al domanda, il medico non mi ha parlato di nessuna valutazione colturale su urine e su lquido seminale. La diagnosi che mi è stata data è quelle di una "discreta infiammazione" alla prostata e ai testicoli (parole del medico) causata da fattori sconosciuti (forse qualche urto ai testicoli secondo lui ma che io non ricordo,magari giocando a calcio),(ha detto è una cosa che capita,anche se è piuttosto raro alla mia giovane età) che ora dovrebbe essere passata, ma bisogna che quel liquido nell'emiscroto destro scompaia. A dir la verità guardandomi e palpandomi lo scroto non noto nulla di anomalo.Comunque dottore, mi potrebbe "tradurre" i risultati dell'ecografia,e quest'infiammazione può avere conseguenze sul futuro della mia attività sessuale,nel frattempo ho deciso di evitare di allenarmi in palestra e di giocare a calcio,ma devo evitare anche i rapporti sessuali? Inoltre io faccio un lavoro che mi obbliga 2 volte alla settimana a stare in piedi per circa 5,6 ore di continuo in orari non bellissimi (dalle 19 alle 3 del mattino);potrebbe essere una causa di questa infiamazione?
Grazie di nuovo per l'attenzione,cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

l'ecografia sembra segnalare un problema infiammatorio a livello dell'epididimo con una modestissima falda di idrocele, da come descritto, poco significativa ma, a questo punto, bisogna in diretta consultare un esperto andrologo.

Se desidera poi altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni date dal National Cancer Institute statunitense su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Dottore grazie mille per le sue indicazioni.Un ultima cosa,la visita dall'andrologo mi consiglia di farla subito oppure è meglio attendere la fine di questa cura di antibiotici/antinfiammatori con una successiva nuova ecografia?Grazie ancora,buona giornata e buon lavoro
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

con calma prosegua la terapia iniziata ma incominci a cercarsi il suo andrologo di fiducia.

Aspetti a rifare l'ecografia di controllo, sarà sempre il suo andrologo che eventualmente gliela indicherà.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#6] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le dritte dottore.La terrò informata sull'esito della terapia e sull'eventuale visita andrologica.
Grazie ancora
cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

attendiamo!

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Caro dottore ho terminato la suddetta terapia,ho effettuato una nuova ecografia (consigliata dal mio medico) e questi sono i risultati:

-Eco prostatica con residuo post-minzione
Vescica distesa a pareti regolari
Prostata di dimensioni nella norma (V=14cc) ad ecostruttura omogenea ma con evidenza di microcalcificazione periuretrale da pregressa flogosi,senza evidenza di lesioni focali al limiti di risoluzione della tecnica
Vescicole seminali nella norma
Assenza di versamento nel cavo retto-vescicale
Residuo post-minzionale assente.

-Eco Testicolare
Didimi nella norma per dimensioni ed ecostruttura
Epididimi di dimensioni nella norma,ad ecostruttura sfumatamente disomogenea (quadro in miglioramento rispetto all'esame precedente del 17/04/09) come da verosimili esiti di natura flogistica.
Presenza di sottilissima falda liquida bilaterale.

Il mio medico dice che sto molto meglio (ha detto che comunque già sono ottimi risultati dopo una terapia di soli 10 giorni) ,gli epididimi sono tornati nella norma solo che la falda di liquido che prima c'era solo all'emiscroto destro ora è diventata si molto più sottile ma è presente in minima parte anche all'emiscroto sinistro.Ho fatto notare al mio medico che ogni tanto avverto leggerissimi fastidi ai testicoli,mi ha detto che ciò è dovuto a quel liquido e mi ha consigliato di usare un altro pò di antinfiammatorio per farlo sparire,ma quando gli ho detto che alla fine della precedente terapia ho avvertito continui bruciori di stomaco per gli antinfiamatori mi ha detto allora di non prendere nessun farmaco,e che si risolverà tutto da solo.

Caro dottore lei cosa ne pensa di tutto ciò? Quella "sottilissima" falda di liquido scomparirà da sola senza l'aiuto di alcun farmaco?Inoltre la microcalcificazione alla prostata se ho capito bene dovrebbe essere tipo una cicatrice,è possibile che mi darà problemi in futuro?Non c'è un modo per farla sparire?

Mi scusi tutte queste domande,
Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

tranquillo e segua tutte le indicazioni date dal suo medico che sono sagge e condivisibili.

Sulle microcalcificazioni poi alla prostata si ricordi sempre che queste non sono malattie ma la semplice "segnalazione" di un pregresso problema infiammatorio che non avrà conseguenze sul suo futuro clinico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

sono sempre un po' perplesso quando vedo proporre ecografienprostatiche e genitali a ripetizione magari dimenticando di valutare altri dati biologici altrettanto o più importanti ( esame delle urine, liquido seminale, colture con antibiogramma....)
Non mi sembra di percepire fatti "importanti" e, seguita la terapia consigliata, proceda alla effettuazione degli esami seminali magari sotto la guida di altro specialista
cari saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche a noi interessa vedere che diagnosi finale le sarà fatta e quindi ci tenga aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.


Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com